10-mostre-da-non-perdere-quest’autunno-a-milano

10 mostre da non perdere quest’autunno a Milano

“Il numinoso” indaga il senso del sacro nell’arte contemporanea attraverso una selezione di opere realizzate dagli anni Sessanta a oggi, percorso espositivo che coinvolge importanti nomi del Novecento fino alle tendenze più recenti: Vincenzo Agnetti, Stefano Arienti, Ferruccio Ascari, Francesca Banchelli, Bizhan Bassiri, Alighiero Boetti, Gianni Caravaggio, Gino De Dominicis, Amalia Del Ponte, Chiara Dynys, Lucio Fontana, Gaspare, Francesco Gennari, Arianna Giorgi, Alberto Guidato, Jannis Kounellis, Maria Lai, Sergio Limonta, Marco Andrea Magni, Piero Manzoni, Simone Pellegrini, Michelangelo Pistoletto, Remo Salvadori, Nicola Samorì, Ettore Spalletti e Grazia Toderi. Riunendo pittura, scultura, fotografia, arte tessile, disegni e installazioni, la mostra si sviluppa fra gli spazi espositivi di Building e la Basilica di San Celso, dove alcune opere interagiscono con i suggestivi ambienti di un luogo sacro.

Bosch e un altro Rinascimento

Palazzo Reale

Dal 9 Novembre 2022 al 12 Marzo 2023

Hieronymus Bosch, San Giovanni Battista, 1495 circa, Museo Lázaro Galdiano, © Museo Lázaro Galdiano, Madrid.

Baztán Lacasa, José

In mostra un centinaio di opere tra dipinti, arazzi, incisioni, sculture e volumi antichi, con una selezione di oggetti rari e provenienti da alcuni “Cabinets of curiosities”. Nel percorso espositivo spiccano alcuni dei più celebri capolavori di Bosch mai presentati insieme prima d’ora in un’unica mostra. A Palazzo Reale sarà infatti possibile ammirare il monumentale Trittico delle Tentazioni di Sant’Antonio, opera che ha lasciato il Portogallo solo un paio di volte nel corso del Novecento e giunge ora in Italia per la prima volta, e il Trittico del Giudizio Finale, proveniente dal Groeningemuseum di Bruges, dipinto che un tenpo faceva parte della collezione del cardinale veneziano Marino Grimani.

Adolfo Wildt. Disegni e sculture

Studio Guastalla Arte Moderna e Contemporanea

Related Posts