12-anni-schiavo,-gli-errori-nel-film-che-non-hai-mai-notato

12 anni schiavo, gli errori nel film che non hai mai notato

3 Oscar per il film di McQueen tratto dall’omonima autobiogradia del 1853. Un film quasi perfetto, se non fosse per un piccolo errore

Ha vinto tre Premi Oscar ed è considerato il miglior film mai realizzato sulla schiavitù negli Stati uniti: è 12 anni schiavo film del 2013 diretto da Steve McQueen. Rete 4 lo propone in prima serata Domenica 9 maggio alle 21.30 e se non lo avete mai visto vi consigliamo di non perderlo.

LEGGI ANCHE:– Stasera in tv, 12 anni schiavo su Rete 4: le curiosità sul film che non sapevi

Il film è tratto dall’omonimo libro di Solomon Northup del 1853; un libro autobiografico in cui Solomon racconta di come uomo di colore nato libero, venne rapito a Washington D.C e venduto come schiavo in Louisiana. Il suo calvario durerà 12 anni. Lui sapeva scrivere, leggere e suonare il violino ma come racconta lui stesso per tutta il suo periodo di schiavitù non disse mai agli altri schiavi di essere nato libero e di essere stato rapito. Perché fra di loro c’era poca fiducia e sopratutto tutti erano disposti a qualsiasi cosa per sopravvivere e cercare la libertà.

“Chi non si è mai trovato in queste circostanze si astenga dal giudicarmi bruscamente, almeno finché non è stato incatenato e picchiato e portato lontano da casa”

Solomon Northup

McQueen realizza un film straordinario, potente; talmente ben fatto che gli errori sono praticamente assenti. C’è né solo uno e riguarda l’inseguimento tra il malvagio schiavista Edwin Epps (interpretato da Michael Fassbender) e il nostro protagonista Solomon (Chiwetel Ejiofor). Epps insegue Solomon nel cortile di casa e per cercare di tagliargli la strada, Epps cade prima nel fango del recinto dei maiali, e poi per terra dopo aver saltato una staccionata. I suoi abiti però, nelle inquadrature successive, non sono sporchi ma solo molto stropicciati.

Leggi anche:– 12 anni schiavo, il film e le differenze con il libro

Il film ha vinto nel 2014 l’Oscar come miglior film, miglior sceneggiatura non originale e miglior attrice non protagonista. Nel cast oltre ai già citati Ejiofor e Fassbender troviamo Benedict Cumberbatch, Brad Pitt e Lupita Nyong’o.

Leggi anche:– Chiwetel Ejiofor: 5 cose che non sai sull’attore di 12 anni schiavo

In Italia uscì un primo poster in cui Brad Pitt e Michael Fassbender sembravano i protagonisti. Questo suscitò grosse polemiche e porta alla sostituzione del manifesto.

Crediti foto@Kikapress

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *