“

Un fumetto, un podcast e una mostra. Un progetto tripartito intitolato “Il Generale senza spada” voluto e organizzato dal Giornale di Treviglio, in collaborazione con la Bcc – Cassa rurale di Treviglio.

“Il Generale senza spada”, un fumetto per raccontare un miracolo

Il Giornale di Treviglio ha deciso di dare il suo contributo alla Festa del Cinquecentesimo anniversario del Miracolo della Madonna delle Lacrime con un progetto multicanale. Il primo, un fumetto composto da 24 tavole allegato gratuitamente al settimanale a partire dal 25 febbraio. A scriverlo e a disegnarlo sono stati Giuseppe Pozzi, autore della sceneggiatura e dei testi, e Lorenzo Morabito, insegnante e fumettista. Gli autori hanno ripensato e inchiostrato le vicende del generale Lautrec e dei Trevigliesi di quel 28 febbraio 1522 con la prospettiva di un anziano nonno dei giorni nostri, che racconta ai nipoti la storia del Miracolo, come a sua volta gli fu raccontata da bambino. Un racconto di quel 1522 inserito in un contesto storico-politico in cui Treviglio rischiò di finire saccheggiata e distrutta, nel culmine delle Guerre d’Italia.

Per i lettori e per i ragazzi

La tiratura del fumetto trevigliese sarà superiore a quella del settimanale. Ogni copia del Giornale di Treviglio in uscita il 25 febbraio avrà il proprio fumetto allegato gratuitamente. Mentre il resto della tiratura sarà distribuito fino ad esaurimento scorte alle scuole e alle parrocchie del territorio. Perché a fruirne possano essere in particolar modo proprio i più giovani, meno avvezzi a «frequentare» i giornali cartacei.

La mostra e il podcast

Grazie alla collaborazione con il Centro commerciale di Treviglio, a partire dal weekend della Festa e per i successivi dieci giorni circa, la galleria ospiterà un mostra dedicata al progetto. Passeggiando si potrà leggere il fumetto stesso, mentre alcune tavole racconteranno la sua genesi artistica, a partire dagli schizzi a matita di Morabito, fino alla finitura digitale. Ma oltre al fumetto e alla mostra, il “Generale senza spada” sarà anche un podcast, che accompagnerà la città prima, durante e dopo la Festa del 28 febbraio. Le prime due puntate sono già disponibili online, su Spotify e sul sito PrimaTreviglio.it.

Il commento del direttore D’Adda

Il Generale senza spada nasce della volontà e dall’ambizione di dare un nostro piccolo contributo alle celebrazioni di un evento epocale, che conserva dopo cinque secoli un enorme e tangibile valore civico e civile, oltre che religioso – ha spigato il direttore del Giornale di Treviglio Davide D’Adda – Noi, che siamo da sempre il settimanale laico della città, non potevamo non esserci. Abbiamo scommesso su una serie di iniziative nuove che, speriamo, i lettori apprezzeranno. Siamo quindi usciti dalla redazione. Abbiamo sperimentato un nuovo linguaggio, incontrato esperti di storia e cultura locale, e riscoperto un patrimonio storico e culturale cittadino assolutamente di primo piano. Da qui l’idea del fumetto, della mostra e del podcast, curato dalla redazione, che ci ha entusiasmati fin dal primo episodio. Il mio grazie va all’editore Netweek, che ci ha dato fiducia e carta bianca, ma soprattutto agli sponsor che hanno reso possibile tutto ciò”.

Radicati al territorio

Le due parole chiave sono “valorizzare” e “riscoprire” il territorio. Netweek trae la sua forza proprio dal radicamento con i territori e Il Generale senza spada ne è la dimostrazione – ha aggiunto Riccardo Galione, vicepresidente del gruppo editoriale – Il podcast, in particolare, è un progetto sperimentale nel quale crediamo molto. Grazie dunque agli sponsor, alle istituzioni, agli ospiti e alla redazione che l’ha realizzato: come editori ci sembrava importante dare spazio a un nuovo linguaggio e sperimentare un nuovo mezzo“.

Related Posts