La Befana è ancora lontana? Forse, ma non è mai troppo presto per organizzare un viaggio nelle città dove il suo arrivo viene celebrato in modo spettacolare.

Forse la Befana è un po’ meno amata di Babbo Natale, ma anche lei è comunque una vecchietta simpatica che porta dolci e divertimento.

Befana stilizzata sulla luna
Le città perfette per la Befana

Alcune città italiane celebrano il weekend dell’Epifania e il suo arrivo in modo molto speciale e organizzare una vacanza proprio in questi luoghi il 6 gennaio potrebbe essere una scelta molto intelligente!

Le città dove si vive l’atmosfera perfetta per l’Epifania

Alcune città italiane, più di altre, vivono da sempre con grande passione l’arrivo della Befana. Eventi e manifestazioni spettacolari si organizzano in ogni piazza, riportando alla luce tradizioni antiche, ma mai desuete. E dopo 2 anni di stop alle manifestazioni per colpa del Covid non vediamo l’ora di rivivere queste emozioni. Scopriamo dove!

  • Treviso: la notte che precede l’arrivo della Befana a Treviso è illuminata a festa con tanti falò. Vengono chiamati pan e vin e, sulla sommità dei falò, viene messa la Vècia, ossia un fantoccio che rappresenta proprio la Befana. Perché la si brucia? Per simboleggiare tutto ciò che di vecchio c’è e si dovrebbe buttare per dare inizio al nuovo anno senza “fardelli” del passato.
  • Cuneo: a Fugassa d’la Befana è il dolce lievitato tipico del Piemonte e della festività dell’Epifania. La curiosità è che nell’impasto vengono nascoste due fave, una bianca e una nera. Chi trova quella nera dovrà pagare il vino, chi quella bianca invece il cibo.
  • Matera: la notte del 5 gennaio viene chiamata la notte dei Cucibocca. Nel comune di Montescaglioso dei figuranti dal volto coperto, con una catena legata ai piedi minacciano i più piccoli di cucire la bocca se non andranno subito a dormire lasciando così la Befana libera di consegnare doni o carbone.
  • Urbania: la Festa della Befana si svolge qui dal 4 al 6 gennaio e accoglie centinaia di visitatori da tutte le Marche. In tre giorni la padrona della città diventa proprio lei, la Befana, che riceve le chiavi dal Sindaco e in città si trovano 4000 calze che la vecchina riempie con doni o carbone. Il 6 gennaio però c’è l’appuntamento più atteso perché la Befana viene calata dalla Torre Campanaria del Comune.
Le tradizioni della Befana

Questi sono quindi un po’ di suggerimenti sul dove andare per festeggiare al meglio l’arrivo della Befana e godersi delle tradizioni speciali! E voi? Siete pronti a partire?