a-milano-primi-patentini-per-i-cani-speciali,-obbligatori-per-i-padroni-di-pitbull-e-rottweiler:-“cosi-impariamo-a-gestirli-meglio”

A Milano primi patentini per i cani speciali, obbligatori per i padroni di pitbull e rottweiler: “Così impariamo a gestirli meglio”

Un patentino per i cani speciali, ovvero appartenenti a quelle razze – American Staffordshire terrier, bulldog, dogo argentino, pitbull e rottweiler, per citare le più famose – che hanno bisogno di attenzioni particolari per la sicurezza di tutti. Il Comune di Milano ha consegnato i primi patentini a due dipendenti comunali – proprietari rispettivamente di un pitbull e di un American Staffordshire terrier – che hanno partecipato al primo corso istituito da Palazzo Marino per i proprietari di questi cani, introdotto lo scorso ottobre con l’entrata in vigore del nuovo Regolamento comunale di Tutela Animali.

A causa dell’emergenza sanitaria le prime sessioni del corso, che prevede dieci ore di teoria suddivise in due giornate e quattro ore di pratica, si sono svolte totalmente online e hanno visto la partecipazione di 106 cittadini, di cui 96 sono stati promossi, mentre otto non hanno superato le prove di verifica. “La norma che introduce il patentino per i cani speciali ha l’obiettivo di garantire il rispetto delle esigenze di ogni razza, ma anche la tutela dei proprietari, in quanto responsabili del benessere e del controllo dei loro amici a quattro zampe – commenta l’assessora con delega alla Tutela degli animali Roberta Guaineri – e chiamati a rispondere civilmente e penalmente dei danni da essi arrecati a persone, cose e altri animali”. Sono una settantina i cittadini già preiscritti alle prossime sessioni dei corsi, tenuti da docenti universitari e veterinari comportamentalisti e gratuiti grazie alla collaborazione del Comune con Coop Lombardia.

“C’è stato un riscontro positivo di partecipazione e interesse – sottolineano i Garanti degli animali del Comune di Milano, Paola Fossati e Gustavo Gandini – Questo conferma che gli obiettivi dell’iniziativa sono stati compresi e lo scetticismo iniziale di alcuni è stato superato. I partecipanti hanno dimostrato di aver capito l’importanza di conoscere meglio le caratteristiche e le esigenze del loro cane, per creare un legame più solido e sapersene prendere cura in modo più attento”. I Garanti si aspettano che “l’esperienza di Milano contribuisca a rendere il patentino un elemento fondante del possesso responsabile di un cane, non solo per i cittadini milanesi”. I prossimi corsi teorici, che per il primo semestre dell’anno si svolgeranno ancora online, sono in programma per i fine settimana del 20/21 marzo, 15/16 maggio e 12/13 giugno.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *