a-nolo-panchine-arcobaleno-contro-discriminazioni

A NoLo Panchine arcobaleno contro discriminazioni

Milano panchine arcobaleno contro discriminazioni

Sono state inaugurate a Milano due panchine arcobaleno contro le discriminazioni: le due opere si trovano in piazza Morbegno, nel quartiere di NoLo e sono state installate sabato 8 maggio, proprio nel giorno in cui si è svolta la tanto attesa manifestazione a favore dell’approvazione del Ddl Zan, la legge contro l’omobitransfobia.

“Crediamo nella necessità di promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione sociale e non abbiamo paura di estendere diritti – ha commentato la segretaria del Pd di Milano, Silvia Roggiani -.

Quello che ci fa paura, invece, sono le parole pronunciate da alcuni esponenti leghisti, venute alla ribalta dopo il discorso di Fedez. Parliamo di personaggi che a Milano ricoprono anche ruoli importanti, come il consigliere comunale e regionale Bastoni e l’assessore Lepore, candidato in pectore per la destra in Municipio 2, e per i quali non abbiamo sentito ancora nessuna presa di distanza”.
Le panchine arcobaleno sono state promosse dal Pd con una mozione in Municipio 2 sottoscritta anche da Sinistra per Milano e Movimento 5 Stelle.

L”annuncio del Consigliere Comunale di Milano  Angelo Turco :

In Piazza Morbegno abbiamo colorato due panchine con l’arcobaleno per segnalare che il nostro quartiere rifiuta ogni forma di discriminazione.
L’idea è del consigliere del Municipio 2 Davide Bassani, che ha raccolto oltre 500 firme insieme alle associazioni e ai commercianti della zona e ha fatto approvare una mozione in aula per autorizzare queste due bellissime panchine.
Oggi è passato anche Alessandro Zan a salutarci, e lo ringraziamo per la difficile battaglia che sta conducendo per portare l’Italia nel novero di paesi civili che puniscono l’odio e la violenza omotransfobica.

L’articolo A NoLo Panchine arcobaleno contro discriminazioni sembra essere il primo su MILANOEVENTS.IT | News 2.0 ed Eventi a Milano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *