adriano-celentano-scrive-una-lettera-a-corona-:-“punizione-spropositata”

Adriano Celentano scrive una lettera a Corona : “Punizione spropositata”

Adriano Celentano su Instagram ha scritto a Fabrizio Corona. Il Molleggiato, ancora una volta, si è speso per il “re dei paparazzi“. Il suo pensiero si racchiude in poche e semplici parole: “Forse è ora che la politica, anziché intraprendere affari con quei paesi che fanno sparire le persone tagliandole a pezzi, dica qualcosa sull’arrangiamento-giustizia“. Proprio così Celentano ha voluto esprimere ciò che pensava dopo essersi commosso dal racconto fatto da Massimo Giletti a Non è l’Arena su quanto accaduto negli ultimi giorni.

Adriano Celentano si spende per Corona: le sue parole

Dopo aver visto quanto andato in onda domenica scorsa a Non è l’Arena su La7, all’interno del programma di Massimo Giletti, Adriano Celentano si è pronunciato sulla nuova carcerazione di Fabrizio Corona.

Nella lettera – un lungo post su Instagram – Celentano ha espresso tanta commozione per la vicenda umana di Corona, sottolineando di essersi commosso soprattutto per il dolore della madre dell’uomo.

L’artista ha usato parole veramente forti:

“Tu hai fatto tante STRONZATE nella vita, la più grossa e direi la più PERICOLOSA, è quella di aver indotto i GIUDICI a darti una punizione SPROPOSITATA. Con la scusa di sommare le tue colossali CAZZATE, cioè ogni cazzata una punizione, ti hanno dato 14 anni di prigione.

E qui, secondo me, sta la grande INGIUSTIZIA della giustizia italiana. Si danno 14 anni ad uno come te, che ha fatto sì, cose punibili dalla legge, ma non a tal punto da equiparare i tuoi madornali errori di vita a chi uccide una persona. Non si contano i casi di individui che hanno assassinato una o più persone e, solo dopo 5 o 6 anni di buona condotta, escono di prigione“.

Per concludere Celentano ha lanciato un appello a Corona dicendo: “Solo tu puoi aggiustare il sentiero, non solo della tua vita, ma quella di tutte quelle persone che aspettano un tuo segnale, comprese le migliaia di persone che ti seguono su Internet. Io ho un idea!!“.

Fabrizio Corona, Rita Dalla Chiesa: “Lui ha già fatto tanti anni di galera”

L’opinione pubblica, quella televisiva compresa, è dunque schierata su due fronti opposti per quanto riguarda l’ultima vicenda giudiziaria e umana di Fabrizio Corona. Nella puntata di oggi de La vita in diretta, per esempio, Rita Dalla Chiesa è andata un po’ controcorrente schierandosi dalla parte dell’ex Re dei paparazzi. Questo il suo pensiero:

PIANTONATO IN OSPEDALE 

Fabrizio è piantonato in ospedale, dove si trova per un trattamento sanitario obbligatorio: si era tagliato i polsi e aveva distrutto con un pugno il finestrino dell’ambulanza andata a prenderlo. Qui ha deciso di intraprendere uno sciopero della fame e della sete finché non gli sarà concesso di parlare con qualcuno del tribunale di sorveglianza. Il suo legale, Ivano Chiesa, è preoccupato e ha chiesto di aumentarne la sicurezza nonostante sia piantonato da tre agenti: “Fabrizio non sta sicuramente bene, tagliandosi il braccio ha rischiato di uccidersi, e per le ferite che si è procurato al braccio gli sono stati messi 14 punti di sutura”.

L’articolo Adriano Celentano scrive una lettera a Corona : “Punizione spropositata” sembra essere il primo su MILANOEVENTS.IT | News 2.0 ed Eventi a Milano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *