anziani-attenti-alle-truffe-in-casa,-stamane-in-via-del-riccio-con-la-scusa-dell’acqua-inquinata-hanno-rubato-a-un-nonno-disabile

Anziani attenti alle truffe in casa, stamane in via Del Riccio con la scusa dell’acqua inquinata hanno rubato a un nonno disabile

Certo che la fantasia non manca a questi luridi bastardi che non si fermano neanche davanti alle persone disabili pur di derubarle. In redazione ci è arrivata la segnalazione di una nostra lettrice su questo brutto episodio che ha letto su Face-book – Sesto San Giovanni segnalazioni – scritto da una donna per denunciare la truffa subita da suo nonno. Di seguito riportiamo quanto denunciato dalla donna invitando tutti i sestesi di mettere in guardia i loro anziani che nonostante tutte le informazioni che vengono date purtroppo cadono nel tranello di questi miserabili individui senza cuore.

Oggi hanno truffato i miei nonni. Ennesimo tentativo questa volta ben riuscito. L’altra volta è stata una donna dicendo di conoscere me e aveva molte informazioni a mio riguardo. Oggi invece un ragazzo intorno ai 40 anni ha fermato mio nonno davanti al portone mentre stava rientrando. Con una moto o motorino . E’ salito con lui per le scale ed è entrato in casa con la scusa di dover controllare l‘acqua poiché inquinata. Mio nonno è anche disabile, munito di stampella, un ottima preda che non può fuggire facilmente. Si è spacciato inoltre come amico di mio zio. Hanno diverse informazioni reali sui nostri conti che fanno crescere negli anziani la fiducia nei loro confronti: riempire le loro teste di informazioni surreali quali “i soldi possono prendere fuoco a causa della loro filigrana e pertanto devono essere messi nel frigorifero” cosicché i nostri familiari più deboli credendoci fanno quello che viene detto loro. Chiedono se in casa ci sono cassaforte, oro, il solito copione.

A quel punto il malfattore si intasca il bottino e va via salutando dicendo che dopo le 11 l’acqua incriminata tossica può essere bevuta. Sono molto arrabbiata perché i nostri nonni sono avvisati da sempre, diamo loro istruzioni in caso, ma questa volta è andata così. E forse è andata anche bene perché poteva succedere di peggio se mio nonno avesse negato al malfattore l’entrata in casa, considerando anche la debolezza di mio nonno in quanto disabile e anziano. State attenti ai vostri familiari, raccomandate loro di non far entrare nessuno, di chiamare in caso di emergenza, e a ogni modo MAI tenere soldi in casa ! Il fatto è successo intorno alle 10 di questa mattina, via Del riccio, ragazzo sui 40 anni con moto/motorino, casco tipo scodella o comunque non integrale, vestito con jeans e giacca in jeans, mascherina nera Se qualcuno potesse avere qualche informazione in merito sarebbe cosa gradita, nel frattempo noi sporgeremo denuncia. Grazie

Visite: 3

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *