area-c-milano:-sospesi-i-nuovi-divieti-d’ingresso

Area C Milano: sospesi i nuovi divieti d’ingresso

I divieti sarebbero scattati ad ottobre: in centro potranno entrare ancora le auto benzina Euro 2 e i diesel fino a Euro 5.

Sospesa area C

Dal 1° ottobre sarebbero scattati i nuovi divieti previsti per Area C, ma il Comune di Milano ha deciso di rinviarli a fine emergenza sanitaria.

Area C: chi può accedervi

L’area C è la zona centrale della città all’interno della quale non possono circolare le auto più inquinanti come le non catalitiche e le euro 1 a benzina, mentre altre possono entrare solo a pagamento.

I veicoli trasporto persona Euro 2 benzina, Euro 3 e 4 diesel con Fap di serie, da Euro 0 a 4 diesel con Fap after market e gli Euro 5 diesel potranno entrare nell’area fino al 31 dicembre.

Area C: la nota di Palazzo Marino

Palazzo Marino fa sapere attraverso una nota che il rinvio del divieto è “la coerente conseguenza di tutte le disposizioni eccezionali prese in questi mesi per contrastare gli effetti della pandemia sulla mobilità cittadina“.

E prosegue “a partire dal contingentamento all’ottanta% della capienza sul trasporto pubblico; appare ancora più opportuno in relazione al Patto adottato dal Comune e dalla Prefettura con le parti sociali ed economiche della città per consentire la ripresa in sicurezza delle attività scolastiche“.

Area C: gli incentivi

Il Comune di Milano, nel frattempo, per favorire la transizione a veicoli a basso impatto ambientale, ha deciso di investire 8,5 milioni di euro nel 2020 e stanziare tre ulteriori milioni negli scorsi giorni: i contributi saranno disponibili fino alla fine dell’anno -o fino ad esaurimento-.

Gli incentivi sono validi anche per l’acquisto di moto o scooter elettrici.

Secondo i dati Aci del mese di maggio, Milano è prima nelle immatricolazioni di auto elettriche: la crescita è pari al 176% passando dalle 842 del 2019 alle 2325 a maggio 2021.

LEGGI ANCHE: Bernardo: le proposte per Area B e Area C

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *