attenzione-ai-finti-tecnici-di-amga-a-mazzafame-a-legnano-–-legnanonews

Attenzione ai finti tecnici di Amga a Mazzafame a Legnano – LegnanoNews

truffatori al citofono- truffe

«Attenzione ai truffatori». Ad allertare i cittadini di Legnano è Amga che, nel pomeriggio di oggi, mercoledì 23 novembre, ha diffuso una nota di allerta segnalando nella zona di via dei Salici la presenza di due uomini «entrambi sulla quarantina (capelli scuri e un giubbotto scuro, uno con occhiali da vista) che, da un paio d’ore, stanno girando spacciandosi per “impiegati di AMGA Legnano” e chiedendo alle persone di poter entrare in casa per visionare le bollette del gas e proporre delle tariffe molto più vantaggiose rispetto a quelle di cui usufruiscono attualmente»

Ovviamente si tratta di una truffa. Amga non si occupa di vendita di gas e Aemme Linea Distribuzione (società del Gruppo AMGA che cura l’attività di distribuzione del gas metano e si occupa della realizzazione dei lavori di manutenzione e ampliamento delle reti, della realizzazione degli allacciamenti di utenza, della posa dei misuratori, della gestione e della manutenzione degli impianti), non invia il proprio personale a domicilio senza un preavviso.

«Fortunatamente le persone che ci hanno segnalato il fatto (risiedono tutte al civico 13), sospettando che potesse trattarsi di un tentativo di truffa, ci hanno chiamato per verificare – spigano da Amga -. Questo è l’atteggiamento corretto per evitare di essere raggirati. Per eventuali dubbi, contattare il centralino allo 0331/540223 (selezionare 0 per parlare direttamente con l’operatore)».

I truffatori non si fermano mai: colpiscono in strada, porta a porta, sul web e anche al telefono. Recentemente un finto tecnico dell’Enel ha colpito in via Balbo a Legnano. 

Tentate truffe si registrano un po’ un tutto il territorio del Legnanese, basti pensare alla segnalazione fatta in questi giorni  dall’associazione “Il Quadrifoglio” di Cerro Maggiore che ha spiegato: «Non c’è nessuna raccolta porta a porta per l’associazione». Il consiglio resta sempre quello di non fidarsi di sconosciuti che chiedono soldi per strada, sul web oppure con ogni scusa tentano di entrare in casa. Ricordarsi che nessuna società invia i propri incaricati porta a porta per presunti controlli. Ed in caso di sospetti chiamare le Forze dell’Ordine.

Related Posts