auricolari-tutti-i-giorni?-svelato-cosa-rischi-veramente

Auricolari tutti i giorni? Svelato cosa rischi veramente

Utilizzi spesso gli auricolari? Sappi che un abuso di questo strumento potrebbe provocare danni piuttosto gravi.

La maggior parte delle persone in epoca contemporanea utilizza spesso e volentieri gli auricolari, utili non solo per ascoltare la musica, ma anche per parlare al telefono oppure vedere video e film in streaming. Questo ci consente di non infastidire le persone che ci circondano e di poter utilizzare i vari servizi di computer e telefoni in totale tranquillità e privacy. Tuttavia, come per ogni strumento tecnologico, non bisognerebbe abusarne.

Auricolari, utilizzarli tutti i giorni potrebbe provocare danni gravi (Pexels)
Auricolari, utilizzarli tutti i giorni potrebbe provocare danni gravi (Pexels)

Se il telefonino è spesso tacciato come strumento potenzialmente cancerogeno, gli auricolari al contempo possono provocare infezioni al canale uditivo e il danneggiamento progressivo di quest’ultimo. Oltre a ricordarsi di disinfettarli – per evitare la formazione di batteri e sostanze dannose – bisognerebbe anche seguire alcune semplici accortezze. Approfondiamo insieme l’argomento nel prossimo paragrafo.

Auricolari, consigli utili per evitare di danneggiare il canale uditivo

  • Attenzione al volume

Principale responsabile della perdita dell’udito e del danneggiamento dell’apparato è proprio il volume troppo alto. Le vibrazioni troppo intense infatti potrebbero comprometterne la salute, causando la perdita progressiva della percezione del suono. Pertanto, ricordiamo di utilizzare ad un volume ragionevole.

  • Calcola i decibel

I decibel dovrebbero rimanere sotto l’80% delle potenzialità dei nostri auricolari. Questo limite garantisce la sicurezza e ci permette di utilizzarli senza il rischio di danneggiare il nostro canale uditivo.

Auricolari, consigli (Pexels)
Auricolari, consigli (Pexels)
  • Attenzione alla distanza

In questo caso, è possibile utilizzare la distanza come misuratore del volume: se una persona a distanza di un braccio riesce a sentire ciò che stiamo ascoltando, significa che il volume è troppo alto e pertanto occorre abbassarlo immediatamente.

  • Tipologie

Esistono tre tipologie di auricolari in commercio, capaci di soddisfare diverse necessità:

  1. Auricolari classici: consentono l’ascolto della musica e permettono ai suoni esterni di penetrare nel canale uditivo, per questo molti tendono ad alzare in modo spropositato il volume delle cuffiette.
  2. Cuffie over-the-ear: avvolgono totalmente l’orecchio e pertanto impediscono ai suoni esterni di penetrare nel canale uditivo. Questo consente al soggetto di ascoltare i suoni ad un volume più moderato senza interferenze.
  3. Auricolari isolanti: altamente sconsigliati, soprattutto per i ciclisti e chiunque si muova su di una strada trafficata. Non permettono ai suoni esterni di interferire ed isolano eccessivamente il canale uditivo.

Related Posts