basket-a2-–-cenna-carica-la-staff:-”ora-tocca-alla-squadra-dare-tutto”-|-la-voce-di-mantova

Basket A2 – Cenna carica la Staff: ”Ora tocca alla squadra dare tutto” | la Voce Di Mantova

veronesi1

Mantova La Staff ha ripreso gli allenamenti con un lungo in più nel roster, quell’Antonio Iannuzzi che è tornato in biancorosso dopo la breve parentesi alla Ju.Vi Cremona. Espletate tutte le pratiche burocratica e le rituali visite mediche, “Iannu” ha svolto ieri il primo allenamento con la squadra virgiliana. Con la sua esperienza e conoscenza dell’ambiente, sarà certamente utile agli Stings, che in estate avevano scelto di puntare sul giovanissimo e ancora acerbo Thioune, il quale potrebbe ora lasciare Mantova per continuare la sua crescita altrove, magari in un campionato meno competitivo. C’è poi Guerrieri, ancora convalescente dall’infortunio, che potrebbe essere disponibile alla fine del prossimo mese.
Per quanto riguarda la questione tecnica, il diesse Casalvieri a breve dovrebbe avere un colloquio con l’ex coach Giorgio Valli per la definitiva risoluzione del contratto. La società ribadisce l’intenzione di confermare Nicolas Zanco quale prima guida della squadra cui potrebbe affiancare nello staff Andrea Niccolai, che è stato giocatore di livello e vanta una discreta esperienza come tecnico. «Abbiamo un’opzione nei suoi confronti – afferma il presidente Paolo Cenna – ma prima, per correttezza, dobbiamo parlare con Valli».
Il campionato di A2 ripartirà mercoledì prossimo, 4 gennaio, con gli Stings impegnati a Cividale del Friuli. Sarà, quella, la terza sfida stagionale tra le due squadre che si sono affrontate in Supercoppa (successo dei friulani 76-68) e nel match d’andata alla Grana Padano Arena (rivincita degli Stings 78-73). L’imperativo per la Staff è ripartire bene dopo un finale d’anno a dir poco tribolato. «Come società – spiega il presidente – abbiamo fatto la nostra parte per rinforzare la squadra con l’innesto di Iannuzzi. E’ non è stata un’operazione semplice. Abbiamo infatti dovuto superare diverse problematiche, ma alla fine siamo riusciti a riportare Antonio a Mantova. La sua esperienza sarà certamente utile alla squadra e ai compagni, del resto avevamo bisogno di rinforzare il reparto dei lunghi e sono convinto che avremo subito dei benefici».
«Alla ripresa del campionato – dice ancora Cenna – ci aspetta una serie di partite molto importanti, contro Cividale, quindi Nardò, San Severo e Chieti, e tre di queste le giocheremo in trasferta. Entriamo nella fase decisiva della stagione e non possiamo fare calcoli, né progetti a lunga scadenza, bensì dovremo pensare a una gara per volta. Bisogna a tutti i costi risalire la china in classifica e sono convinto che se giocheremo sempre come nel secondo tempo contro Forlì, di partite ne vinceremo diverse. E’ importante che i ragazzi si aiutino in campo. Sono loro gli attori protagonisti da cui dipendono le sorti del club. La dirigenza, come dicevo, ha fatto la sua parte. Alla squadra si chiede di dare sempre il massimo, di sicuro non possiamo essere soddisfatti del rendimento avuto finora. Abbiamo vinto cinque partite e lasciato tanti punti per strada. Ma la stagione è ancora lunga e c’è tutto il tempo per rimediare. Mi aspetto una bella reazione dal gruppo, a cominciare naturalmente dalla prossima partita a Cividale».

Related Posts