basket-promozione-maschile-–-stefano-trazzi-nuovo-coach-dell’abc-virtus-mantova

Basket Promozione maschile – Stefano Trazzi nuovo coach dell’Abc Virtus Mantova

Stefano Trazzi
Stefano Trazzi

MANTOVA  Stefano Trazzi è il nuovo allenatore dell’Abc Virtus Mantova, che il prossimo anno sarà impegnato nel campionato di Promozione. Sostituisce Paolo Morelli. Trazzi è uno degli allenatori maggiormente conosciuti nel territorio mantovano e limitrofi. Nella sua lunga carriera ha collezionato importanti esperienze: dal Bancole, che l’ha tenuto a battesimo e che ha guidato dal 2002 al 2013, al Manerbio, fino all’esperienza appena conclusasi con la Jbc Curtatone, società in cui è approdato nell’annata 2016-17 e che ha trascinato dalla Promozione fino alla C2 ed infine alle semifinali play off nella stagione appena conclusasi.

«Mi ha spinto il grande entusiasmo che ho visto nei dirigenti dell’Abc – spiega Trazzi – . Hanno voglia di allargarsi e stanno aprendo tanti centri minibasket. Penso che abbiano bisogno in maniera giusta e meritata di visibilità e probabilmente la mia presenza potrebbe essere utile per un’ulteriore slancio. Ho visto persone con voglia di fare e sono stato colpito piacevolmente da tutto la dedizione e la passione che viene profusa nella società e dalla società».

Il coach Trazzi ricomincia da una Promozione: «Non ne faccio una condizione di categoria. Come detto, con i dirigenti ho entusiasmo e voglia di fare. Mi aspetto una stagione sicuramente importante: mettere la mia esperienza di 20 anni a disposizione di una società giovane è stimolante anche per me. Riparto da una Promozione, così come avevo fatto nella mia ultima esperienza a Curtatone e voglio cercare di dar subito un’impronta; la squadra ha dei giocatori che conosco bene. Credo non ci sarà problema nel creare il feeling giusto». Queste infine le parole della società: «Siamo orgogliosi ed entusiasti di averti come nostro condottiero e, a nome di tutta la società, ti auguriamo un grandissimo in bocca al lupo».

newspaper rec728

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *