basket-serie-a2-–-iannuzzi-“is-back”:-la-staff-in-crisi-sceglie-l’usato-sicuro-|-la-voce-di-mantova

Basket Serie A2 – Iannuzzi “is back”: la Staff in crisi sceglie l’usato sicuro | la Voce Di Mantova

Iannu

Mantova A volte ritornano, si dice sempre in questi casi. La Staff ha ufficializzato l’ingaggio fino al termine della stagione (con opzione di rinnovo per il campionato 2023/24) del centro Antonio Iannuzzi, un gradito ritorno in casa biancorossa a pochi mesi dal suo addio, anzi arrivederci, avvenuto al termine della scorsa stagione e la breve parentesi nella Juvi Cremona.
E’ allora opportuno ridare uno sguardo al suo curriculum. Nato ad Avellino il 21 aprile 1991, Antonio è un pivot di 208 cm cresciuto nei prestigiosi settori giovanili di Avellino e Mens Sana Siena. Il suo debutto tra i senior avviene nella stagione 2009/10 col Cus Siena in Divisione Nazionale C. Dal 2010 al 2012 trova ulteriore spazio a Ferentino, dove vince il campionato di DNA. Successivamente passa a Matera, dove resta per due stagioni conquistando la promozione in DNA Silver.
Dal 2014 al 2016 è uno dei giocatori più importanti di Omegna in serie A2, mentre nel 16/17 esordisce in serie A con l’Orlandina Basket con cui conquista uno storico accesso ai playoff. Dal 2017 al 2020 consolida la sua presenza nel massimo campionato con le maglie di Torino (con cui vince la Coppa Italia nel 2018), Brindisi e Varese giocando anche in Eurocup, Europe Cup e Champions League. A metà stagione 2019/20 ritorna in A2 nell’ambiziosa Napoli, dove rimane anche nella stagione 20/21 vincendo la Coppa Italia LNP e conquistando la promozione in serie A. Nella sua carriera, Iannuzzi vanta numerose presenze nelle Nazionali giovanili e nel 2017 è stato convocato anche dalla Nazionale maggiore. Nella scorsa stagione con gli Stings, Iannuzzi è andato a referto con una media di 13.9 punti e 9 rimbalzi in 31 minuti a partita. Nelle otto gare disputate quest’anno alla Juvi Cremona, invece, ha fatto registrare 11.6 punti e 7.5 rimbalzi in 29 minuti. «Sono davvero contento di essere tornato a Mantova – ha commentato il nuovo lungo biancorosso – ero rimasto in ottimi rapporti con tutta la società e parlando col vicepresidente Paolo Mennini è nata questa volontà di entrambe le parti di tornare insieme. Ringrazio il club per aver perseverato nel raggiungimento di questo obiettivo e di aver creduto fortemente in questa trattativa. Non vedo l’ora di iniziare gli allenamenti e di dare il mio contributo».
A proposito di allenamenti, non ci sono novità sul fronte tecnico per cui la squadra rimane affidata a coach Nicolas Zanco e il 4 gennaio tornerà in campo a Cividale per la seconda di ritorno.

Related Posts