bilancio,-malvezzi:-“destinare-tutti-
i-fondi-covid-alla-cittadinanza”

Bilancio, Malvezzi: “Destinare tutti i fondi Covid alla cittadinanza”

Erogare tutti i fondi ricevuti dallo Stato allo scopo di sostenere la popolazione durante l’emergenza covid: questa la richiesta contenuta nell’emendamento presentato dai consiglieri comunali Carlo Malvezzi (Forza Italia) e Maria Vittoria Ceraso (Viva Cremona). Una richiesta che viene avanzata a fronte della presenza “di un avanzo di amministrazione vincolato (fondi Covid) di 1.758.000, la variazione di bilancio prevede l’utilizzo di soli 1.340.000”.

Avanzano così 418mila euro, che, per il consigliere Malvezzi, “non ha senso tenere in cassa con la scusa che non sappiamo quanto verrà stanziato quest’anno. Il Comune non è una banca”. Per questo motivo la richiesta della minoranza è che tale avanzo, “venga speso subito, ampliando le cifre già stanziate. Così se sono state stanziate 600mila euro per le imprese, proponiamo di arrivare a 800mila. Altri 200mila si possono stanziare per aiutare le famiglie in difficoltà, e gli ultimi 18mila si potranno destinare al settore cultura, andando ad aiutare quelle associazioni e quei professionisti che sono rimasti fermi”.

Secondo i due consiglieri, in un momento di difficoltà come questo “non è accettabile tenere dei fondi in cassaforte. Fondi che non sono del Comune, ma della popolazione. Questi soldi sono stati dati per aiutare le persone e le imprese. Un conto è la prudenza, un conto è tenersi soldi che sono destinati alla gente. A maggior ragione considerando che quest’anno l’avanzo di amministrazione è più alto”.

L’assessore Maurizio Manzi, dal canto suo, ha ribadito che da parte dell’Amministrazione “non vi è stata alcuna perdita di risorse economiche, non vi è stato alcun ritardo nell’applicazione dei sostegni, ma solo azioni mirate con la consapevolezza della gravità della situazione, che ha investito tutti, anche il Comune, che era ed è chiamato a garantire la continuità dei servizi attingendo alle risorse economiche che cittadini ed imprese corrispondono”.

E’ intervenuto anche il Sindaco Gianluca Galimberti che ha sostenuto la correttezza dell’operato dell’Amministrazione “nell’impiego delle risorse attraverso un accurato controllo delle entrate, mantenendo ed in alcuni casi incrementando i servizi offerti ai cittadini, nonché i sostegni alle persone in difficoltà”.

Il Consiglio Comunale ha dapprima respinto con 19 voti a favore e 7 contro l’emendamento Malvezzi-Ceraso. Ha poi approvato con 19 voti a favore, 6 contro e 1 astenuto, le variazioni al Bilancio di previsione finanziario 2021-2023.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *