bollette,-che-batosta-a-gennaio:-cosa-dobbiamo-aspettarci

Bollette, che batosta a gennaio: cosa dobbiamo aspettarci

Il 2022 è stato un anno decisamente particolare, abbiamo assistito a diverse vicende che hanno cambiato il corso della storia. Purtroppo però le conseguenze si avranno anche nel 2023. 

Euro rincari bollette
Euro – Pixabay – YesLife.it

Un 2022 pieno di rincari

Il 2022 è stato un anno difficile, dopo i 2 anni di pandemia che hanno messo a dura prova non solo gli italiani ma il mondo intero, con chiusure, riaperture, problemi di fatturato e centinaia di attività in fallimento, abbiamo fatto i conti anche con il tasso di inflazione più alto della storia. La guerra tra Kiev e Mosca ha inciso particolarmente sui costi dell’energia e del gas e di conseguenza tutto è diventato proibito a cominciare dal pane o da altri generi di prima necessità. Milioni di italiani stentano ad arrivare a fine mese e qualche ora fa è emersa la volontà dell’esecutivo Meloni di non prorogare lo sconto sui carburanti, voluto dal governo Draghi, ma lasciare i prezzi ai listini. Attualmente la verde è venduta ad 1.62 euro al litro mentre il diesel a 1.68 euro al litro. 

La novità sul gas, in parecchi la stavano aspettando

Bollette rincari gennaio 2023
Bollette – Pixabay – YesLife.it

Il 2023 quindi è un anno un po’ ballerino da certi punti di vista, specie per i rincari ma a quanto pare, gli italiani possono tirare un respiro di sollievo almeno sul gas. Se da una parte tutto è arrivato ormai a prezzi esorbitanti, dall’altra si cerca di correre ai ripari per evitare lo scatafascio totale.

Una luce infondo al tunnel, almeno in questo grigio momento, è data da una soluzione comune a livello europeo, a gennaio si avranno molteplici novità belle e brutte che interesseranno gli italiani.

Contatore gas
Contatore – Pixabay – YesLife.it

Il presidente di Nomisma energia, Davide Tabarelli, ha affermato a mezzo stampa che dall’inizio del nuovo anno ci sarà un colpo di scena a livello europeo sul gas in riferimento ad un calo significativo del prezzo. In alcune nazioni, ad esempio l’Olanda, il gas è attualmente venduto a circa 0,90€ al Megwattora, una quotazione ragionevole rispetto alle recenti cifre.

Non ci resta che sperare quindi nel nuovo anno, almeno per quanto concerne il gas e sperare che la guerra tra Kiev e Mosca possa cessare, a febbraio 2023 le due nazioni saranno in conflitto da 1 anno.

Related Posts