bollettino-del-2-marzo:-salgono-i-ricoveri-in-terapia-intensiva-–-video

Bollettino del 2 marzo: salgono i ricoveri in terapia intensiva – VIDEO

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi martedì 2 marzo, ha comunicato i dati dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Il Ministero della Salute ha pubblicato il bollettino relativo all’epidemia da Covid-19 diffusasi nel nostro Paese. Stando alla tabella sanitaria odierna, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 2.955.434 con un incremento di 17.083 rispetto a ieri. Salgono anche i soggetti attualmente positivi che ad oggi ammontano a 430.996 (+6.663) ed i ricoveri in terapia intensiva2.327 in totale e 38 in più di ieri. Il numero dei guariti è giunto a 2.426.150, ossia 10.057 unità in più rispetto alla giornata di ieri. Si aggrava ancora il bilancio delle vittime con 343 decessi registrati nelle ultime 24 ore che hanno portato il totale a 98.288.

La Regione Emilia Romagna, si legge nelle note, ha comunicato l’eliminazione di 20 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di lunedì 1 marzo

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Aggiornato nella giornata di ieri lo stato dell’epidemia da Covid-19 diffusasi in Italia. Stando alla tabella sanitaria del Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi dall’inizio dell’emergenza erano  2.938.371. Salivano i soggetti attualmente positivi che risultavano essere 424.333 ed i ricoveri in terapia intensiva che ammontavano a 2.289. I guariti nel nostro Paese erano in totale 2.416.093. Purtroppo  si aggravava il bilancio totale delle vittime a 97.945.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, comunicava l’eliminazione di 3 casi dei giorni precedenti, in quanto 2 duplicati e 1 già segnalato da altra Regione/PPAA.


L’Emilia Romagna eliminava 5 casi positivi a test antigenico, ma non confermati da tampone molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Bollettino dell’1 marzo: 246 decessi nelle ultime 24 ore

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di domenica 28 febbraio

Il Ministero della Salute nella giornata di domenica ha aggiornato lo stato dell’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando ai dati, i casi di contagio complessivi erano saliti a 2.925.265. Salivano ancora i soggetti attualmente positivi che risultavano essere 422.367 ed i ricoveri in terapia intensiva  che ammontavano a 2.231. Il numero dei guariti dall’inizio dell’emergenza era giunto a 2.405.199.  Si aggrava ancora il bilancio delle vittime che portava il totale a 97.699.

La regione Emilia Romagna, si leggeva nelle note, eliminava 15 casi dei giorni precedenti, in quanto positivi al test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Bollettino del 28 febbraio: salgono i soggetti attualmente positivi

Sostituito Domenico Arcuri: il nome del nuovo Commissario straordinario per l’emergenza

Il nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 è il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. Una nuova nomina, dunque, operata dal Governo Draghi. La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato sul proprio sito il comunicato stampa contenente la notizia. “Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19″. Non sono mancati ringraziamenti, come avvenuto per Angelo Borrelli, al suo predecessore. Nella nota si legge: “A Domenico Arcuri i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese”.

Numerosi i commenti provenienti da varie personalità politiche. Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia, ha affermato che il Governo avrebbe recepito le richieste del suo partito a favore di una nuova nomina del Commissario straordinario per l’emergenza.

Entusiasmo anche da parte di Matteo Salvini il quale attraverso un tweet ha augurato buon lavoro al Generale Figliuolo e si è detto entusiasta della scelta.  Dello stesso avviso Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia: “Ha fatto bene il presidente Draghi a rimuovere Domenico Arcuri da commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Come Fratelli d’Italia siamo stati tra i primi a chiedere di dare un netto segnale di discontinuità sulla pessima gestione del governo precedente”.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Sostituito Domenico Arcuri: il nome del nuovo Commissario straordinario per l’emergenza

Pandemia: secondo l’Iss aumentano i casi tra i più giovani

Stando alle ultime rilevazioni dell’Istituto Superiore di Sanità il Covid-19 starebbe iniziando a diffondersi maggiormente tra i più giovani.  In particolare, sembrerebbe che contagi da Covid 19 sarebbero aumentati nei soggetti di età compresa tra i 13 e i 19 anni. Dopo un anno dall’inizio della pandemia, avrebbero per la prima volta superato i numeri della fascia adulta. Si parla, per i giovani, di 200 casi ogni 100mila abitanti. Fortunatamente, però, l’età giocherebbe un ruolo fondamentale nel far manifestare l’infezione in modo lieve. Oltre il 60% sarebbe colpita da una forma lieve.

A causa della variante inglese, i dati della curva epidemica sono sempre meno rincuoranti. La tanto temuta terza ondata, così come paventato dalla Comunità Scientifica sarebbe alle porte.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Pandemia: secondo l’Iss aumentano i casi tra i più giovani

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.



A destare particolare preoccupazione di certo il comparto scolastico e soprattutto la lentezza nella somministrazione dei vaccini.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *