bookcity-milano,-gli-appuntamenti-in-triennale.

BookCity Milano, gli appuntamenti in Triennale.

BookCity in Triennale

Torna in Triennale Milano BookCity Milano 2022 con decine di presentazioni di libri, incontri con autori, reading e performance. L’edizione 2022 è dedicata alla “Vita Ibrida”. Ibridi sono la vita e il lavoro, sempre più divisi tra online e offline, l’identità, i generi, l’esperienza delle nuove generazioni e, dall’alba dei tempi, le culture. BookCity Milano è un dibattito collettivo e partecipato che invade la città e offre ai cittadini dei momenti per riflettere sui temi più importanti della contemporaneità.

 DA NON PERDERE IN TRIENNALE

Venerdì 18 novembre alle ore 19.00 Triennale Milano presenta Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries, catalogo della 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano, curato da Emanuele Coccia ed edito da Electa. Interverranno: Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano; Ersilia Vaudo, Main Curator della 23ª Esposizione Internazionale; Emanuele Coccia, curatore delle pubblicazioni e dell’installazione Portal of Mysteries; Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano e curatore della mostra La tradizione del nuovo; Grazia Quaroni, Executive Director Partnership Triennale Milano – Fondazione Cartier pour l’art contemporain; Nicoletta Morozzi, che ha collaborato alla curatela di Andrea Branzi. Mostra in forma di prosa. Il catalogo presenta un’ampia selezione di immagini di allestimento che accompagnano i testi sulle opere e i progetti, configurandosi come un importante materiale di archivio che rispecchia la costellazione di mostre e progetti che compongono la 23ª Esposizione Internazionale.

L’incontro è aperto al pubblico previa registrazione: triennale.org

Segue alle ore 21.00 l’incontro Gli angeli neri dell’evoluzione, in cui verrà affrontato il tema della pandemia attraverso gli occhi del divulgatore scientifico David Quammen, che sarà in dialogo con il filosofo Telmo Pievani; l’incontro sarà introdotto da Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano. Attraverso i suoi libri David Quammen racconta di come i virus siano strettamente connessi al nostro destino. Nel best seller mondiale del 2012 Spillover (Adelphi, 2014) aveva previsto il rischio di una pandemia globale dovuta al passaggio delle infezioni tra animali e uomo; nel volume Senza respiro (Adelphi, 2022) esplora la recente pandemia attraverso i commenti e le testimonianze di novantacinque personalità della ricerca e della scienza.

Sabato 19 novembre alle ore 19.30 Romeo Castellucci, Grand Invité di Triennale 2021-2024, racconta in anteprima il libro La disciplina dell’errore. Il teatro di Romeo Castellucci. Scritti e interviste edito da Cronopio e realizzato in collaborazione con Triennale. Il volume è una raccolta di scritti e interviste, testimonianza del lavoro del regista, frutto della penna di Jean-Louis Perrier, critico del quotidiano “Le Monde” e spettatore militante. L’edizione italiana ampliata è a cura di Alice Guareschi, con un testo di Felice Cimatti. Romeo Castellucci sarà in dialogo con Oliviero Ponte Di Pino, autore di libri, giornalista, docente e manager culturale, Alice Guareschi, artista e curatrice dell’edizione italiana del libro, e Felice Cimatti, filosofo.

Oltre a questi tre appuntamenti, tra gli ospiti che saranno in Triennale: Marianna Aprile, Stefano Biolchini, Paolo Bonolis, Donato Carrisi, Paolo Cognetti, Giancarlo De Cataldo, Riccardo Falcinelli, Micol Sarfatti.

Per maggiori informazioni sul programma: triennale.org

Related Posts