can-yaman-disperato-per-diletta-leotta:-piange-dopo-una-crisi-di-nervi?

Can Yaman disperato per Diletta Leotta: piange dopo una crisi di nervi?

Sembra che Diletta Leotta sia indimenticabile anche per Can Yaman, lo direbbero le foto pubblicate dal settimanale Diva e Donna riprese anche da Novella 2000 in cui si vede l’attore turco disperato, in lacrime. Can Yaman davvero piange per colpa della sua ex fidanzata? Nessuno dei due ha mai parlato molto della loro storia d’amore e ancora meno l’hanno fatto quando il gossip ha annunciato il loro addio. Diletta Leotta e Can Yaman sembra che al momento siano single, non solo è finito il loro legame ma non hanno nemmeno un’altra persona accanto. Questo farebbe pensare che c’è ancora una porta aperta. A giudicare dalle lacrime di Can Yaman però sembra che non ci sia più nulla da fare.

E’ finita per sempre tra Diletta Leotta e Can Yaman? E lui piange davvero così tanto?

Non c’è dubbio che Diletta e Can fossero davvero una bellissima coppia e che lui portandola in Turchia per le presentazioni in famiglia avesse grandi progetti, ma anche per la giornalista sportiva era lo stesso. Cosa è accaduto non lo sa nessuno, magari anche il gossip ci ha messo il suo zampino rendendo una storia d’amore difficile ancora più complicata.

In realtà non c’è mai stato un annuncio ufficiale, nemmeno del loro addio, ma è da settimane che non si vedono più insieme e in ogni evento importante sono distanti. E’ la rivista Diva e Donna a pubblicare le foto di Can Yaman sorpreso mentre piange, addirittura si parla di crisi di nervi. Così scrive il settimanale: “Le lacrime di Can Yaman rimasto solo. Dopo l’addio a Leotta, le foto di una crisi di nervi”.

C’è chi è sciuro che sia stata lei a lasciarlo perché poco convinta da sempre, perché si vocifera che Can volesse sposarla subito. Altri commentano che è stato l’attore a non volerla più sentire salvo poi pentirsi. Restano sempre numerosi colori che non hanno mai creduto a questa love story.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *