caro-babbo-natale-vorrei…-la-tua-letterina-regala-un-pasto-a-chi-ha-piu-bisogno-–-netweek

Caro Babbo Natale vorrei… la tua letterina regala un pasto a chi ha più bisogno – Netweek

Anche quest’anno il Gruppo Netweek ha deciso di esprimere un desiderio carico di solidarietà insieme a tutti i suoi lettori. Tornano le iniziative “Caro Babbo Natale vorrei..” e “Cara Santa Lucia vorrei…”, un invito a fare del bene, a donare un pasto a chi ne ha più bisogno, esprimendo un desiderio e mettendoci la firma.

Caro Babbo Natale vorrei… Cara Santa Lucia vorrei…

Dopo il grande successo dello scorso anno, l’iniziativa di Netweek torna alla carica anche nel 2021. In collaborazione con Fondazione Banco Alimentare, rete di volontari il cui scopo è quello di recuperare alimenti e ridistribuirli a chi non ha le possibilità per acquistarli, il gruppo editoriale invita tutti i suoi lettori a scrivere e inviare la propria letterina dei desideri a Babbo Natale e a Santa Lucia, passando per Netweek. Dal 15 novembre, e fino al 20 dicembre, grandi e piccini potranno scrivere e inviare la propria letterina attraverso i siti dedicati (Caro Babbo Natale e Cara Santa Lucia) e dare il proprio contributo. Un piccolo gesto, ma di grande valore.

Una letterina, un pasto donato

“Caro Babbo Natale vorrei…” e “Cara Santa Lucia vorrei…” vogliono essere un piccolo segno di speranza e di solidarietà. Per ogni letterina ricevuta il circuito editoriale Netweek, oltre che pubblicarle sui suoi settimanali locali e sui siti d’informazione, donerà un pasto alla Fondazione Banco Alimentare. La pubblicazione delle letterine avverrà nella settimana di Natale o di Santa Lucia, in base al giorno di uscita in edicola del vostro settimanale preferito.

70mila desideri di solidarietà

Lo scorso anno, giusto per dare qualche numero, la prima edizione dell’iniziativa aveva riscosso un enorme successo: in poche settimane eravamo riusciti a raccogliere oltre 70mila messaggini e lettere che si sono trasformati in altrettanti pasti donati. E il regalo più bello è stato l’enorme grazie ricevuto dal Banco Alimentare, un ringraziamento che abbiamo voluto condividere con tutti voi, i nostri lettori.

Related Posts