cashback,-interviene-la-guardia-di-finanza:-cosa-sta-succedendo

Cashback, interviene la Guardia di Finanza: cosa sta succedendo

Cashback, clamoroso in queste ore in Italia. Arriva un annuncio importante e nel frattempo interviene la Guardia di Finanza. 

(Pixabay)

Migliorato e ridisegnato, ma non cancellato. E’ questa al momento la grande certezza relativa al bonus cashback, incentivo introdotto dallo Stato per la lotta all’evasione fiscale ma che ha comportato al momento altri tipi di problemi. Sono stati troppi, infatti, i furbetti che pur di raggiungere la meta hanno iniziato ad agire in maniera completamente scorretta. Da chi ha preso d’assalto di notte i distributori di benzina per fare rifornimento a suon di 50 centesimi e chi ha invece tempestato di visite lo stesso negozio più volte al giorno solo al fine di accumulare tante operazioni.

cashback
Cashback (Getty Images)

Cashback, novità in arrivo per il secondo semestre 

In ballo, come ormai noto, non ci sono solo i famosi 150€ di Natale. Per questo 2021 se ne sono aggiunti altri 1.500 a semestre, erogati ai primi 100.000 cittadini che effettueranno il maggior numero di transazioni. Ed è stato proprio questa ghiottissima cifra a mandare in tilt il sistema tra tante furbate per strappare vantaggi e le innumerevoli segnalazioni di esercenti ormai esausti. Sono così scattati tutti i controlli del caso da parte di PagoPa, i quali comporteranno la squalifica per chi ha agito malafede.

Potrebbe interessarti anche —–> WhatsApp, rischio concreto di crollo: i tre motivi

E non finisce qui. Mef e Guardia di Finanza, parallelamente, sono già a lavoro per studiare appunto una nuova formula. L’intento principale è inibire tutti coloro pronti a giocare sporco e ottimizzare il più possibile il programma. Si ragiona sull’inserimento di un algoritmo che individuerebbe certe anomalie e un tempo limite per recarsi in uno stesso negozio o un numero massimo di operazioni all’interno dello stesso.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *