chardonnay-inspires:-etica-green-e-arte-in-bottiglia

Chardonnay Inspires: etica green e arte in bottiglia

Wang Haoming Artwork 1 1

L’iniziativa di Castiglion del Bosco volta a sensibilizzare sulle tematiche ambientali

Castiglion del Bosco, una delle più grandi e antiche tenute del territorio di Montalcino, proprietà vitivinicola di Massimo e Chiara Ferragamo, presenta Chardonnay Inspires: un’iniziativa artistica con la finalità di sensibilizzare sulle tematiche di salvaguardia dell’ambiente. 

Il progetto “Chardonnay Inspires” è per Castiglion del Bosco un’opportunità non solo per collaborare con artisti emergenti di talento e promuovere le loro opere d’arte, ma anche per contribuire a sensibilizzare il pubblico su temi estremamente importanti, come quello della tutela ambientale. Da sempre ci impegniamo ad essere quanto più sostenibili e questo è un passo in più per rendere le nostre azioni ancora più concrete.

Massimo Ferragamo, proprietario della tenuta 

Wang Zhiyi Artwork 2

Castiglion del Bosco Chardonnay Inspires: le opere d’arte di tre giovani artisti cinesi

Tre giovani artisti internazionali, Wang Zhiyi, Redic e Wang Haoming, tutti di base in Cina, sono stati chiamati a interpretare il protagonista di questa iniziativa, lo Chardonnay prodotto dalla tenuta e il suo simbolo, l’iconico leprotto di Castiglion del Bosco, che a sua volta ne ha ispirato l’originale etichetta in bottiglia. L’opera di Wang Zhiyi si focalizza sul simbolismo e sulla percezione della relazione tra colore e grafica, esplorando le relazioni tra la psicologia umana, l’immagine, il suono e il testo. Redic ha trasformato la bottiglia in un vaso per i fiori, con l’idea di portare nelle case delle persone l’arte e la bellezza della natura in modo funzionale e originale allo stesso tempo. Wang Haoming, invece, ha voluto ricreare un involucro elegante e comodo per il riutilizzo della bottiglia, utilizzando uno spesso filo di lana rossa che fosse da un lato esteticamente piacevole alla vista, grazie alla trama ad intreccio, e dall’altro fungesse da protezione. 

Leggi anche: La “bionda” artigianale Made in Sicily

Chardonnay Inspires riafferma l’importanza e il valore dell’arte come mezzo di comunicazione unico per Castiglion del Bosco, che già dal 2013 coinvolge rinomati artisti contemporanei per personalizzare un’edizione limitata di Brunello di Montalcino, dal nome Zodiaco. L’iniziativa si inserisce questa volta in una campagna più ampia, volta a portare maggior attenzione in particolare sul tema del riciclo. A tal proposito la scelta è ricaduta sulla bottiglia di Chardonnay non solo per la sua grafica, già giovane e frizzante, ma anche perché il tappo in vetro Vinolok ne permette il riutilizzo, mantenendo inalterata la freschezza e le note floreali del vino. 

Wang Haoming Artwork 3 1

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *