colomba-sospesa,-i-pasticceri-comaschi-uniti-per-la-solidarieta

Colomba Sospesa, i pasticceri comaschi uniti per la solidarietà

Si tratta della “Colomba Sospesa”, iniziativa patrocinata da Confcommercio Como e dalla sua Associazione Provinciale Panificatori e Pasticceri, su proposta della Delegazione Lariana dell’Accademia Italiana della Cucina e come per le festività natalizie, potranno contare sulla collaborazione del Banco Alimentare della Lombardia, attraverso il programma Siticibo, che provvederà alla distribuzione delle “Colombe Sospese” presso la loro rete di assistenza legata al Mondo della Fragilità Familiare e Sociale, quale segno di augurio da parte sia dei cittadini, sia dei pasticceri.

Ancora una volta l’Associazione Panificatori e Pasticceri di Confcommercio Como si mette in prima linea all’insegna della solidarietà per far fronte all’emergenza economica e sociale che non accenna a diminuire, complice l’ondata epidemiologia che continua a dettare molteplici restrizioni, dopo la riuscitissima iniziativa del Panettone Sospeso.

«L’idea prende avvio su suggerimento di Franco Brenna, legale rappresentate del prestigioso Ente – ha spiegato il delegato dell’Accademia Enzo Pomentale – che ha voluto replicare il gesto di solidarietà tipico napoletano, ovvero il Caffè Sospeso. L’iniziativa “Colomba Sospesa”, infatti, si basa sullo stesso principio avendo per oggetto, non il caffè tipico napoletano, ma il dolce pasquale simbolo di pace e di rinascita. Ma con una sostanziale differenza: l’atto benefico affinché si compia fino in fondo non deve produrre guadagno per alcuno sul prodotto “in sospeso”. E dunque, a fronte di una seconda colomba acquistata volontariamente dal cliente da devolvere ai bisognosi, nel medesimo momento anche lo stesso produttore ne metterà a disposizione un terzo, in modo che dalla prima colomba acquistata se ne consegnino due “Sospese” ai destinatari dell’atto benefico».

Francesco Agostoni, presidente dell’Associazione Panificatori e Pasticceri della Provincia di Como di Confcommercio, ha commentato: «Abbiamo ricevuto molti complimenti in occasione delle festività natalizia e questo ci ha davvero reso orgogliosi del nostro lavoro. Perché allora non replicare? Sapere che tutti, anche i più bisognosi potranno godere delle prelibatezze dei nostri maestri artigiani, gratifica tutti i nostri sforzi, fatti di tempo, ricerca negli ingredienti e passione».

«Dalla precedente esperienza è nato un perfetto connubio tra l’Associazione Panificatori, Pasticceri di Confcommercio Como e la Delegazione Lariana dell’Accademia Italiana della Cucina forti anche della grande disponibilità del Banco Alimentare – ha aggiunto il Direttore di Confcommercio Como Graziando Monetti – e come sempre, la sinergia fa la forza ed è quello che ci auguriamo possa avvenire per uscire tutti uniti da questa fase così difficile della nostra storia».

L’Associazione invita i panificatori e pasticceri che volessero unirsi all’iniziativa a contattare gli uffici di Confcommercio Como chiamando il numero 0312441 o scrivendo a info@confcommerciocomo.it e invita i cittadini a comprare una colomba artigianale di qualità ricordandosi di aggiungere l’acquisto di una “Colomba Sospesa”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *