come-accedere-al-contributo-extra-per-la-ristorazione-in-arrivo-a-novembre

Come accedere al contributo extra per la ristorazione in arrivo a novembre

Arriverà nei prossimi giorni il contributo extra per le attività di ristorazione che hanno già ottenuto il contributo “wedding/Horeca”. Per accedere al fondo sarà necessaria una dichiarazione degli aiuti di Stato “de minimis”.

Un fondo perduto supplementare ottenibile facilmente e riservato alla ristorazione. Un aiuto in più per i bar, i ristoranti e anche per le imprese del catering per eventi. Un contributo facilmente ottenibile (sarà necessaria un’autodichiarazione) il cui unico paletto è aver ottenuto il precedente contributo. L’autodichiarazione, al fine di ottenere il contributo aggiuntivo, dovrà essere presentata, con modalità solo ed esclusivamente telematica dal 7 novembre al 21 novembre del 2022. 

Il provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, fissa le regole per attuare l’articolo 1, comma 17-bis, del Dl n. 152/2021, istitutivo di un contributo a fondo perduto aggiuntivo. Fondo destinato alle imprese della ristorazione, dei bar, del catering per gli eventi che possiedono i requisiti. Con il provvedimento arrivano anche il modello di dichiarazione e le istruzioni per la compilazione.

Il contributo extra per la ristorazione: di cosa si tratta

Il contributo “maggiorazione bar/ristoranti” è rivolto  alle imprese operanti con i  codici Ateco 2007 56.10 (ristorazione, da asporto, imprese agricole, gelaterie, pasticcerie), 56.21 (catering per eventi/banqueting) o 56.30 (bar).

I richiedenti devono aver beneficiato del contributo “wedding/Horeca”. Altra condizione è il rispetto del limite triennale di aiuti di Stato previsto dal regime “de minimis”.

Alla luce di questo, per accedere al contributo le imprese in possesso dei requisiti devono presentare telematicamente una dichiarazione che attesta la propria condizione. Dopo la presentazione della richiesta, l’Agenzia delle entrate erogherà il contributo.

contributo extra ristorazione

Con il provvedimento è allegato il modello della dichiarazione da presentare relativa agli aiuti di Stato ottenuti con riferimento al regime “de minimis”. Allegate anche le istruzioni per la compilazione, che ricordano i termini per le diverse tipologie di aiuti “de minimis”. Naturalmente, se l’impresa ha superato il limite massimo triennale di aiuti “de minimis”, il contributo non potrà essere erogato.

Come e quando presentare la dichiarazione

Si potrà presentare la dichiarazione tra il 7 e il 21 novembre 2022 solo in modalità telematica, tramite la procedura che si troverà nel sito dell’Agenzia delle Entrate nel portale “Fatture e corrispettivi”. Le imprese potranno incaricare della presentazione della dichiarazione il proprio intermediario in possesso di delega al cassetto fiscale o di delega “Consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei loro duplicati informatici” del portale “Fatture e Corrispettivi”.

Related Posts