conversazioni-sul-futuro-dell’abitare.-franchi-umberto-marmi:-rileggere-il-marmo

Conversazioni sul futuro dell’abitare. Franchi Umberto Marmi: rileggere il marmo

In che modo la pandemia ha modificato il nostro sguardo verso le case?

«Le vorremo più grandi, più curate e funzionali. Ma anche più belle. Noi italiani abbiamo sempre investito nella casa per decorarla e farne uno spazio di tendenza, ma anche da poter mutare con poche mosse, regalandoci la sensazione di trovarci in ambienti nuovi, che non ci diano il tempo di annoiarci. Mi immagino che dopo la pandemia questa tendenza sarà ancora più forte».

Bernarda Franchi, Amministratore Delegato e Vicepresidente di Franchi Umberto Marmi

Come si riesce a proiettare la tradizione nel futuro?

«La nostra azienda, da 50 anni, offre al mercato lastre, blocchi e arredi in marmo, di qualità molto elevata. Lo fa in tutto il mondo, special- mente negli Stati Uniti, in Cina e nei Paesi arabi. Tecnologie e lavorazioni innovative ci aiutano a superare i limiti conosciuti del marmo, parliamo per esempio della pesantezza, per farne un materiale leggero e quindi versatile. Adatto anche alla nautica».

Mattis Sistema Letto

E in ambito domestico?

«Con la nostra divisione dedicata all’arredo, Home Design by franchiumbertomarmi, sviluppiamo la progettazione di spazi unici nei quali puntiamo all’esclusività e al lusso che la bellezza della pietra naturale valorizza da millenni. Lavoriamo su collezioni di interior sempre con i nostri marmi: parliamo di Statuario, di Calacatta e di Bianco. Tutti vengono dalle nostre cave e quindi dal distretto lapideo di Carrara, la città simbolo del marmo».

Infinity Sofa

In che tipologie di prodotti si traducono?

«Elementi di arredo importanti, nei quali il design arriva a una rilettura del marmo, materiale classico, in chiave del tutto contemporanea».

Hexagon bookcase

Intervista a Bernarda Franchi, Amministratore Delegato e Vicepresidente di Franchi Umberto Marmi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *