conversazioni-sul-futuro-dell’abitare.-porada:-prodotti-versatili

Conversazioni sul futuro dell’abitare. Porada: prodotti versatili

 Come pensa sia evoluto l’universo domestico?

«Abbiamo imparato a vivere meglio le nostre case, organizzando e ottimizzando gli spazi e mettendo più cura e attenzione negli arredi». Spiega Bruno Allievi, Ceo di Porada.

Bruno Allievi, Ceo di Porada

Quali tipologie di prodotto sono diventate centrali? Quali, invece, sono state messe un po’ da parte?

«Non abbiamo notato diminuzioni significative, mentre sono incrementati i numeri di scrittoi, tavoli e sedute. Lo smart working è una realtà con cui molte persone hanno dovuto relazionarsi, quindi c’è stata la necessità di creare, nelle case, una zona dedicata al lavoro».

Porada, Aria bookcase

Cosa succederà nei prossimi mesi?

«Una volta che avremo superato questa terribile pandemia, credo ci rimarranno anche degli strascichi positivi. La tecnologia, per esempio, ci ha permesso di scoprire nuove metodologie per lavorare a distanza all’interno degli spazi domestici. Da recuperare, invece, alcuni fattori umani importanti, come la socializzazione e il contatto diretto».

Porada, Killian bed

Come state modificando il modo di progettare lo spazio per il futuro? Su quali soluzioni punterete di più?

«Avremo sempre più bisogno di prodotti versatili e adattabili alle varie funzioni casa-lavoro. Scrittoi, tavoli e sedie rimarranno le nostre proposte di punta, oltre ai divani diventati protagonisti delle nostre serate».

Porada Abacus sofa

Pensa che eventi come il Salone del Mobile torneranno centrali?

«Il Salone rimarrà un’istituzione e un sistema di confronto commerciale, ma soprattutto culturale. Probabilmente cambieranno le dinamiche di investimento da parte delle aziende».

Porada Infinity table

Trovate l’articolo completo nel numero di AD in edicola.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *