coronavirus,-il-bollettino-di-oggi-19-febbraio-in-lombardia:-3724-nuovi-contagi-e-33-morti.-nel-bresciano-787-nuovi-casi

Coronavirus, il bollettino di oggi 19 febbraio in Lombardia: 3.724 nuovi contagi e 33 morti. Nel Bresciano 787 nuovi casi

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 3.724 nuovi contagi e 33 morti. Dall’inizio dell’epidemia in regione i decessi salgono a 27.971. I tamponi effettuati oggi sono stati 51.894 (di cui 38.842 molecolari e 13.052 antigenici), con un tasso di positività che sale al 7,1%.

I guariti/dimessi sono 1.875 (totale complessivo: 493.987, di cui 3.414 dimessi e 490.573 guariti). I pazienti Covid in terapia intensiva salgono a 373 (+5), mentre i ricoverati a 3.733 (+17). Ieri, a fronte di 42.508 tamponi, c’erano stati 2.540 contagi e 55 morti, per un tasso di positività del 5,9%.

Coronavirus in Lombardia, il bollettino del 19 febbraio a Milano e nelle altre province

Milano: 785 di cui 325 a Milano città;

Bergamo: 240;

Brescia: 787;

Como: 295;

Cremona: 100;

Lecco: 108;

Lodi: 27;

Mantova: 140;

Monza e Brianza: 462;

Pavia: 166;

Sondrio: 24;

Varese: 528.

Coronavirus,  l’Ats di Bergamo chiude due scuole a Lovere e Sarnico: troppi contagi

Dopo aver accertato un significativo numero di casi Covid positivi tra gli studenti degli istituti superiori Serafino Riva di Sarnico e Ivan Piana di Lovere, Ats Bergamo ha deciso assieme ai sindaci dei due paesi la sospensione dell’attività didattica in presenza per alunni e insegnanti, con attivazione della didattica a distanza al 100% a partire da domani e per due settimane.

“E’ un provvedimento cautelativo dato l’incremento di casi verificatosi nel distretto che serve a tutelare i cittadini dei due comuni”, ha detto il direttore generale di Ats Bergamo, Massimo Giupponi, spiegando che la decisione è stata presa in accordo e dopo un confronto con i sindaci dei due Comuni, Giorgio Bertazzoli di Sarnico e Alex Pennacchio di Lovere, i presidenti dei due ambiti di Monte Bronzone Basso Sebino, Alberto Maffi, e Alto Sebino, Patrick Rinaldi, il presidente del distretto Bergamo Est, Gabriele Cortesi e il direttore dell’Ufficio scolastico provinciale Patrizia Graziani.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *