covid:-censurate-le-terapie-che-riducono-la-mortalita-dell’85%

COVID: CENSURATE LE TERAPIE CHE RIDUCONO LA MORTALITÀ DELL’85%

Il dottor Peter McCullough ha spiegato che, dato un livello di immunità di gregge dell’80%, una vasta vaccinazione non ha “alcuna logica scientifica, clinica o di sicurezza”. 

Un medico estremamente qualificato, il quale è stato censurato da YouTube l’anno scorso, si è rivolto alla Commissione per la Salute e i Servizi…CONTINUA

In questa video-intervista con Alex Newman, redattore senior della rivista The New American, il dottor Peter McCullough – il medico con il maggior numero di citazioni nella National Library of Medicine su questi argomenti – ha avvertito che la vaccinazione COVID sta già causando migliaia di morti e decine di migliaia di ricoveri che sono stati registrati. E questa è solo la punta dell’iceberg, ha avvertito. In circostanze normali, 50 morti riportati agli organi di vigilanza (VAERS) porterebbero al ritiro immediato di un farmaco dal mercato. Nel caso delle vaccinazioni COVID, ne sono già state segnalate migliaia, eppure i programmi di vaccinazione di massa continuano ad essere promossi. Il dottor McCullough, un professore di medicina che ha sviluppato un protocollo di trattamento COVID apprezzato a livello mondiale e di grande successo, ha anche sottolineato che ci sono state molte morti inutili come risultato di decisioni politiche prese a vari livelli di governo.

Peter A. McCullough, MD, MPH COVID-19 Protocolli di trattamento

Riassunto: La COVID-19 acuta ha una grande gamma di gravità clinica, da asintomatica a fatale. In assenza di studi clinici e linee guida, con ricoveri e mortalità in aumento, è prudente impiegare un trattamento per la COVID-19 basato su principi fisiopatologici. Abbiamo proposto un algoritmo basato sull’età e sulle comorbilità che permette di monitorare e trattare una grande percentuale a casa durante l’autoisolamento con l’obiettivo di ridurre i rischi di ospedalizzazione e di morte.

Credenziali: Peter A. McCullough, M.D., M.P.H.; Vice Capo di Medicina Interna: Baylor University Medical Center; Baylor University Medical Center, Dallas, TX; Baylor Heart and Vascular Institute, Dallas, TX; Baylor Jack and Jane Hamilton Heart and Vascular Hospital, Dallas, TX

Ovviamente i Factcheckers hanno accusato il cardiologo americano di false affermazioni sulla vaccinazione Covid-19

Senatori e staff hanno ascoltato una udienza pubblica virtuale mercoledì sulla legislazione per espandere i diritti di coloro che si rifiutano di ottenere qualsiasi “intervento medico compresa l’immunizzazione” (HB 220).

Pubblicazione del trattamento: Peter A. McCullough, M.D., M.P.H. et al. hanno pubblicato un articolo sull’American Journal of Medicine, agosto 2020: Pathophysiological Basis and Rationale for Early Outpatient Treatment of SARS-CoV-2 (COVID-19) Infection.

La storia presenta punti di svolta, momenti di genialità nel cammino dell’umanità, episodi che hanno cambiato la civiltà. Questi punti di svolta hanno spesso avuto luogo in tempi di grande tragedia, durante guerre, carestie, pestilenze e rivoluzioni. Perché proprio in quei momenti, quando il peggio della depravazione umana è diventato evidente, abbiamo anche assistito all’emergere di alcuni dei nostri più grandi uomini, quelli che hanno resistito all’opposizione con forza e saggezza… il meglio dell’umanità può nascere solo dai suoi capitoli più crudeli.

La dottoressa Tess Lawrie è una ricercatrice di livello mondiale e consulente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Si dà il caso che i suoi maggiori clienti siano coloro che sono coinvolti nella soppressione dei farmaci riprodotti. Ha deciso di parlare in segno di protesta contro l’attuale establishment medico con un considerevole rischio personale.

Il 24 aprile 2021, ha convocato la Conferenza Internazionale sull’Ivermectina per il COVID, il primo simposio di questo tipo al mondo, incentrato sull’Ivermectina per prevenire e trattare il COVID-19…-.

Durante la conferenza, ha tenuto un monumentale discorso di chiusura, che sarà registrato negli annali della storia della medicina.

Il Dr. George Fareed, il Dr. Harvey Risch e il Dr. Peter McCullough si recarono al Campidoglio degli Stati Uniti e si rivolsero al Senato degli Stati Uniti il 19 novembre 2020, supplicando la FDA e il NIH di istituire un trattamento ambulatoriale precoce. Hanno avvertito dell’aumento di morti che sarebbe arrivato. Nessuna risposta. Tuttavia, ora, durante l’attuale seconda ondata mortale in India, il 22 aprile, il Consiglio indiano di ricerca medica ha appena adottato Ivermectina e Budesonide per la terapia ambulatoriale precoce….

Questi medici sono i grandi uomini/donne della pandemia; il Dr. George Fareed, che ha tenuto testa al Dr. Anthony Fauci; il Dr. Brian Tyson, che ha preso 250.000 dollari di prestito personale per salvare la Imperial Valley; il Dr. Harvey Risch, che ha rischiato la sua cattedra a Yale per parlare; il Dott. Peter McCullough del Texas, autore del primo studio sul trattamento ambulatoriale precoce; il dott. Pierre Kory, che ha messo in gioco la sua carriera; la dott.ssa Tess Lawrie, medico, donna umanitaria e riformatrice, che sta guidando il cammino verso la vittoria sulla pandemia, un faro di speranza per i diritti umani e la coscienza della medicina.

Da questa pandemia sono sorti i veri curatori, quei medici che saranno per sempre ammirati per aver rischiato la loro carriera per salvare delle vite. In una situazione in cui avrebbero potuto rimanere in silenzio e lasciare che la pandemia facesse il suo corso senza dare nell’occhio, hanno scelto di agire. ARTICOLO INTEGRALE ORIGINALE

Testi selezionat,i tradotti e riassunti da Nogeoengineering 

 VEDI ANCHE

I MEDICI DI “DOCTORS FOR COVID ETHICS” ALL’EMA: FERMATEVI! O SARETE RITENUTI RESPONSABILI DI CRIMINI CONTRO L’UMANITÀ

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *