decreto-anti-rave,-verso-le-modifiche-in-parlamento:-circoscritta-la-fattispecie,-escluse-scuola-e-universita?-–-orizzonte-scuola-notizie

Decreto anti rave, verso le modifiche in Parlamento: circoscritta la fattispecie, escluse scuola e università? – Orizzonte Scuola Notizie

La norma anti-rave, approvato dal governo lo scorso 31 ottobre, dovrebbe essere modificato in Parlamento: abbassata la pena massima da 6 a 4 anni (evitando arresto immediato e intercettazioni telefoniche). Sarà inoltre circoscritta la fattispecie.

Secondo quanto segnala La Repubblica, la maggioranza ragiona su come cambiare la norma senza schiantarsi.

Circoscrivendo la fattispecie, dovrebbe restare fuori anche le occupazioni di scuole e università: così da non poterla utilizzare come oggi invece è possibile per una qualsiasi “invasione di edifici”, come un’occupazione di una scuola per esempio, ma soltanto in caso dell’organizzazione di rave.

Il Ministero dell’Interno ha fatto sapere che una sentenza della Corte di Cassazione, risalente nel 2000, esclude che il reato di invasione arbitraria di terreni o edifici si possa applicare agli studenti che occupano licei o facoltà. Perché, secondo i giudici, gli studenti non si possono considerare estranei alle istituzioni.

Related Posts