deserti-freddi:-si,-esistono-e-sono-tra-i-luoghi-piu-spettacolari-in-assoluto

Deserti freddi: sì, esistono e sono tra i luoghi più spettacolari in assoluto

I deserti, nell’immaginario comune, sono luoghi molto caldi dove afa e temperature roventi rendono difficile anche passeggiare.

Tuttavia ci sono delle eccezioni, anche se non sono altrettanto famose. Si tratta dei deserti freddi. Scopriamo dove si trovano e perché sono così spettacolari.

Deserto del Kizilkum
Deserto del Kizilkum (Foto Adobe Stock)

Luoghi incredibili, legati sicuramente del cambiamento climatico e delle trasformazioni in atto, molto suggestivi dal punto di vista naturalistico.

I deserti freddi più belli al mondo

Uno dei più belli in assoluto è il deserto di Namib in Africa del Sud. Questo esiste da 80 milioni di anni ed è tra i più antichi al mondo. Famoso non solo per il paesaggio particolare ma per le sue temperature particolarmente gelide. La causa, di questo fenomeno particolare, è la corrente del Benguela. Qui ci sono venti che danno origine a tempeste di sabbia veramente incredibili.

Anche il deserto di Taklamakan in Cina è un luogo particolarmente freddo. Questo è ubicato ai piedi dell’Himalaya ed è quindi coinvolto nei flussi dalla Siberia. Le temperature arrivano fino a -26° quindi sono veramente difficili per la sopravvivenza. Viene conosciuto come “mare della morte” perché le temperature gelide e la fitta neve ghiacciata sono molto ostili.

Altro deserto freddo di grande rilievo è quello del Karakum che si trova in Turkmenistan. Questa zona è famosa per la Porta dell’Inferno, un buco creato nel 1971 dagli uomini per trovare il petrolio. A gennaio la temperatura di questo luogo scende sotto i -20 gradi. Anche in Patagonia c’è un deserto freddo, qui la temperatura oscilla tra i 3 e i 12° ma comunque non va mai oltre. Ci sono spesso gelate e grandi nevicate.

Deserto freddo
Deserto freddo (foto Adobe Stock)

Una perla unica è il Deserto del Kizilkum che abbraccia tra stati ed è costituito da dune sabbiosi e inverni rigidi con temperature sotto lo zero ed estati sopra i 50°. In Groenlandia, isola tra il Canada e l’Artide, si trova un altro deserto freddo. Qui chiaramente le temperature sono sempre rigide. Nel Parco Nazionale si arriva a -50° quindi una delle zone più fredde del mondo e sicuramente il deserto più grande e gelido in assoluto.

Gobi ha un serto molto particolare, descritto già da Marco Polo e molto suggestivo con temperature notturne di -40°. Qui il paesaggio è diverso, prevalentemente roccia, veramente affascinante da ammirare all’alba. In Artide, una delle zone più fredde ad oggi conosciute, le temperature arrivano quasi a meno sessanta gradi, parliamo di situazioni molto complesse. Anche qui c’è un deserto ma sostanzialmente non si vede perché è perennemente ricoperto di ghiaccio e neve.

L’Altopiano del Colorado a Sud degli Stati Uniti è suggestivo, da visitare assolutamente. Tuttavia quest’area spesso è colpita dagli uragani, quindi bisogna fare massima attenzione. Tra il giorno e la notte c’è un’escursione termica notevole. Infine il deserto ghiacciato più freddo al mondo, l’Antartide. Il 98% del territorio è ricoperto di ghiaccio e nel 2010 la temperatura più fredda è arrivata a -93.2°.

Questi sono esempi veramente incredibili di quello che è in grado di fare la natura e soprattutto luoghi unici di cui non si ha idea, da visitare assolutamente, laddove le temperature lo rendano possibile.

Related Posts