diversamente-chef.:-un-omaggio-alla-puglia

Diversamente C.H.E.F.: un omaggio alla Puglia

La ricetta pasta patate e cozze 2.0 firmato da Giorgio Rosato

“La ricerca consiste nel guardare ciò che altri hanno già osservato e nel pensare ciò che nessun altro ha mai pensato”. Questa asserzione dello scienziato Albert Szent-Györgyi, Nobel per la medicina nel 1937, ha sempre stimolato l’ideazione e la realizzazione dei miei piatti in cucina. Oltre a delineare l’ideale capolinea di partenza di quella seducente esperienza multisensoriale custodita in ogni creazione gourmet.

La classica “Pasta con patate e cozze” rappresenta indubbiamente uno dei piatti tipici più noti e diffusi della cucina del nostro Paese che, salpando dalle sua primitiva origine (confinata nell’ambito della tradizione mediterranea), ha varcato le frontiere nazionali approdando con successo sui maggiori mercati internazionali grazie alla bontà e alla semplicità dei suoi ingredienti.

Tradizione e tecnologia si fondono in questa versione in una magica simbiosi grazie all’utilizzo dell’innovativa pasta stampata in 3D della BluRhapsody, e alla scelta del formato “Mussel” la cui linea riproduce proprio la forma della cozza. Al suo interno è adagiato il mollusco su un cremoso di patate tinteggiato con clorofilla di spinacino la cui tonalità cromatica, oltre a creare un adeguato contrasto con il nero della pasta, esalta anche le sfumature aranciate dei molluschi. L’aggiunta di colatura di alici rievoca inoltre le atmosfere mediterranee nelle cui profondità sono immerse i mitili. Nella realizzazione di questa ricetta, proposta in una lettura diversa ma ancora saldamente ancorata nel solco della tradizione italiana, ho cercato inoltre di palesare nel piatto il giusto equilibrio tra contenuto e contenitore affinché nessuna delle due componenti potesse prevalere sull’altra. Per accompagnare la “Pasta, patate e cozze 2.0” verso le vette più elevate del gusto ho inserito un fondo di acqua di cozze al cavolo rosso, adagiando inoltre nei “Mussel” delle noci Macadamia tostate, ideale texture croccante per esaltare ulteriormente il finishing touch nel palato.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *