docente-esperto,-presidi-andis:-tentativo-frettoloso-senza-concertazione

Docente esperto, presidi Andis: tentativo frettoloso senza concertazione

“Da anni Andis ribadisce la necessità di un middle management nella scuola, che sostenga una leadership diffusa, adeguatamente valorizzata”. È quanto afferma in una nota l’Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici.

“Questo art.39 del DL “aiuti bis”, inserito come al solito in un decreto che si occupa di ben altro, è un tentativo, o una frettolosa soluzione di comodo “perché ce lo chiede l’Europa”, di proposta di carriera dei docenti”.

“Disarma il contrasto drammatico tra orizzonte temporale e portata dell’intervento: non si può attivare un processo pluriennale come se quanto già avviato nelle scuole non esistesse”.

“Riforme di sistema di tale portata non si possono avviare senza aver esperito un’ampia e partecipata consultazione dei soggetti che potrebbero offrire proposte e soluzioni efficaci (associazioni professionali dei docenti e dei dirigenti, università, sindacati della scuola)”.

“L’iniziativa che ci troviamo davanti discende invece dall’elaborazione di un ristretto tavolo di lavoro e soprattutto porta il marchio della frettolosità”.

Come si diventerà Docente esperto: saranno solo 8 mila l’anno per 4 anni. 5.650 euro nello stipendio dal 2032. Quali funzioni? I vincoli nella mobilità

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

+ 32 = 33