dove-vive-renato-zero:-ha-due-case-pazzesche

Dove vive Renato Zero: ha due case pazzesche

Renato Zero ha fatto la storia della musica italiana, insieme a tanti altri artisti, ma come lui a Roma non c’è nessuno. La popolazione romana lo ama, i suoi sorcini lo venerano ed ecco perché ha deciso di non spostarsi mai dalla sua città. Vediamo dove vive e scopriamo qualche curiosità sulla sua casa.

Dove vive Renato Zero
Dove vive Renato Zero e cosa sappiamo sulla sua casa pazzesca.

Se si nomina Renato Zero non si può far a meno di pensare a Roma, la nostra Capitale, sua città natale e amatissima dal cantante. Ed è proprio qui che ha deciso di vivere, o meglio di restare a vivere, nella sua bella città.

Un’icona di stile, musica e cultura, Renato Zero è uno dei cantanti italiani più amati ancora, con una carriera lunga decenni. Molti suoi fan si chiedono dove vive e in che casa abiti, se è eccentrica come lui o se al contrario è una casa solitaria.

Dove abita Renato Zero per alcuni suoi fan non è in realtà un segreto, ne conoscono perfino l’indirizzo e fino a qualche anno fa lo attendevano fuori con tanto di striscioni. Intanto vediamo dove vive oggi Renato Zero e cerchiamo di scoprire qualche dettaglio in più sulla sua casa.

Dove vive Renato Zero a Roma

Il rapporto di Renato Zero con Roma è profondo. Il cantante non ha infatti mai lasciato la città dove è nato il 30 settembre 1950. I primi anni della sua infanzia, fino ai 10 anni, Renato ha vissuto con la sua famiglia in via Ripetta, in pieno centro, a due passi da piazza del Popolo, appena dietro via del Corso.

La casa era però un alloggio di servizio dato in concessione al papà di Renato in quanto poliziotto. L’immobile venne venduto e la famiglia fu costretta a trasferirsi. La famiglia Facchini, questo il vero cognome, arrivò alla Montagnola.

Ad inizio ’60 questa zona periferica vicino all’Eur stava conoscendo uno sviluppo edilizio massiccio. Tanti palazzi stavano sorgendo in quella che era stata una zona di borgata fino ad allora poco abitata.

Da lì dalla Montagnola inizia la scalata al successo. Che lo porterà in vetta alle classifiche musicali e a cambiare casa. Trastevere, Prati e poi ormai da tanti anni la villa alla Camiluccia.

La casa di Renato Zero

Renato Zero vive da diversi anni in via della Camilluccia, a Roma Nord fra la Farnesina e Monte Mario. Una zona esclusiva e verdeggiante che domina la città. Via della Camiluccia parte dalla zona della Farnesina, da Corso Francia e risale fino a Monte Mario congiungendosi con via Trionfale.

Monte Mario è il monte più alto di Roma con il suoi 139 metri, vi si trova una Riserva Naturale e l’Osservatorio Astronomico. E’ il monte sopra lo Stadio Olimpico di Roma.

In via della Camiluccia e nelle vie limitrofe come via dei Monti della Camiluccia e in tutta la zona della Farnesina vivono molti altri volti noti dello spettacolo come Fiorello, Renzo Arbore, Milly Carlucci e altri. Il motivo è semplice: via della Camiluccia è un susseguirsi di ville e comprensori privati, un contesto dunque molto tranquillo e fuori dal caos cittadino.

Renato Zero dunque vive in una grandissima villa in via della Camiluccia. La villa con tanto di dependance è immersa in un enorme giardino con alberi ad alto fusto. All’esterno un grande patio, una veranda  e una piscina.  Degli interni si sa pochissimo: molto legno, vetro e tanti tappeti. C’è chi racconta anche di pezzi più particolari e di cimeli di concerti e tournée-

Via della Camilluccia e il Quartiere della Vittoria

Soffermiamoci per un momento ad approfondire la zona in cui vive Renato Zero. Via della Camilluccia è una strada molto famosa a Roma, tutti i romani la conoscono e sanno che fa parte di un quartiere molto ricco e residenziale.

Via della Camilluccia dove vive Renato Zero
Dove vive Renato Zero: Via della Camilluccia. Credits: Pexels

Come tutto nella Capitale, anche questa strada ha una storia particolare. Il suo nome viene da Camillo Filippo Ludovico Borghese, un estroso principe della famosa famiglia che dà il nome a Villa Borghese, che si recava presso la sua tenuta di campagna tramite una piccola stradina. Questa non aveva un nome, ma i popolani la chiamavano la “via di Camillo”, che nel tempo è diventata la Camilluccia.

Via della Camilluccia fa parte del Quartiere della Vittoria, situato a Roma Nord e nato nel 1911. Qui ci sono tanti monumenti e luoghi importanti della città, come i diversi ponti famosi come Ponte Milvio, il Ponte della Musica e il Ponte Risorgimento. Inoltre, qui si trova il Palazzo della Farnesina, l’Osservatorio astronomico di Roma, presso Villa Mellini e ovviamente il Foro Italico, patria dello sport nella Capitale.

La casa all’Argentario di Renato Zero

L’amore per Roma da parte di Renato Zero non è in discussione, ma l’icona della musica italiana adora trascorrere il suo tempo anche in un altro magnifico posto: l’Argentario.

Renato Zero la casa Argentario
Dove vive Renato Zero: l’Argentario. Credits: Wikimedia Commons

È proprio qui, in questa stratosferica zona della Toscana, che Renato ha una seconda casa al mare, precisamente a Cala Piccola vicino Porto Santo Stefano. Un’altra bellissima villa, con giardino e a pochissimi passi dal mare, un luogo dove trascorrere giornate di totale relax.

Il cantante è “vicino di casa” di un’altra amica vip, Raffaella Carrà, con la quale si è spesso trovato a trascorrere le vacanze estive.

Porto Santo Stefano, un luogo di straordinaria bellezza

Forse è per quanto è bella che Renato Zero ha scelto questa località per la sua seconda casa e, come lui, tanti altri componenti del mondo dello spettacolo.

Porto Santo Stefano è una frazione del Monte Argentario, il bellissimo promontorio che si protende nel mare dalle coste della Maremma, una delle mete turistiche più rinomate e apprezzate della zona, grazie alla sua esclusiva posizione sul mare, le numerose spiagge da sogno e i luoghi d’interesse che la caratterizzano.

Mare limpido che tocca un litorale meraviglioso, spiagge sabbiose e ampie e una bellezza naturalistica senza eguali. Il paese ha due porti e si può classificare come un vero e proprio borgo marinaro. Da qui, inoltre, si possono prendere traghetti per le vicine isole, l’Isola del Giglio e l’Isola di Giannutri.

Leggi anche -> Spiagge Toscana Argentario: quali sono e come raggiungerle

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *