e’-morto-filippo-mondelli:-dal-lago-di-como-aveva-conquistato-la-vetta-del-mondo-nel-canottaggio

E’ morto Filippo Mondelli: dal Lago di Como aveva conquistato la vetta del mondo nel canottaggio

Ha iniziato la sua carriera remando sul Lago di Como grazie alla Canottieri Lario a 13 anni e cinque anni più tardi garaggiava già negli eventi internazionali con la nazionale italiana. Filippo Mondelli era più che una promessa del canottaggio, era un campione, giovane e tenace. Grazie al duro lavoro e alla passione il comasco Mondelli, classe 1994, è diventato campione del mondo nella specialità “4 con” per gli under 23, ma la sua carriera è costellata di tanti altri successi e ottimi risultati, come l’argento nella rassegna iridata dell’anno successivo nella stessa specialità. E ancora nel 2017 nel doppio con Luca Rambaldi vince la medaglia d’oro ai campionati europei e la medaglia di bronzo a quelli del del mondo. Nel 2018 nel quattro di coppia, con Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Giacomo Gentili vince la medaglia d’oro agli europei di Glasgow e ai campionati del mondo di Plovdiv.

La malattia, purtroppo, ha avuto la meglio sul giovane atleta che avrebbe compiuto 27 anni il prossimo 18 giugno. Un osteosarcoma alla gamba sinistra lo ha costretto ad arrendersi. Filippo Mondelli è morto il 29 aprile 2021.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *