enzo,-infermiere:-“nel-mio-ospedale-se-ti-infortuni-sul-lavoro-devi-prima-stimbrare-e-poi-ricoverarti-in-ps,-assurdo”.

Enzo, Infermiere: “nel mio ospedale se ti infortuni sul lavoro devi prima stimbrare e poi ricoverarti in PS, assurdo”.

Enzo Palladino, Infermiere no-vax, sindacalista e politico: “nel mio ospedale se ti infortuni o ti ammali sul lavoro devi prima stimbrare e poi ricoverarti in PS, assurdo”.

Il noto infermiere, sindacalista e no-vax Enzo Palladino torna a far parlare di sé sui social-network. Questa volta si tratta di una protesta del tutto personale contro protocolli aziendali che sfiorano l’assurdità e il paradosso. Nella sua azienda sanitaria se un lavoratore sta male prima di recarsi in Pronto Soccorso deve stimbrare (smarcare).

Lo denuncia chiaramente in un post lo stesso Palladino: “al PS di Torrette: una esperienza, tutto sommato, anche piacevole se non fosse per quel loro protocollo. Si, hanno un protocollo secondo il quale il personale in servizio non può accedervi se prima non ha ‘smarcato’ l’uscita. Quindi un lavoratore dipendente dell’Azienda Ospedaliero Universitaria delle Marche, se si dovesse tagliare una mano in occasione di lavoro, deve prima recuperare il badge, poi smarcare e, poi ancora portarsi al PS se nel frattempo non è morto dissanguato. Una omissione di soccorso nel pronto soccorso. Stavo chiamando i carabinieri quando è arrivato un altro infermiere ed abbiamo raggiunto un accordo. Appena mi riprendo per bene andrò a fondo su questa storia. Per il resto ho incontrato colleghi preparati e disponibili: molti di loro li ho visti crescere e qualcuno ha fatto anche tirocinio con me. Tra le cose simpatiche il tampone per il Covid: si è aperto quasi una sala scommesse clandestina. Tutti convinti che io fossi positivo, compreso io: avevo più di un sintomo legato al Covid, invece per la delusione di tutti è risultato negativo! È stato laborioso farlo per via della mia ultra sensibilità. Non avevo tante forze ma c’era da ridere. Ovviamente un grazie va al medico del PS che mi ha visitato ed ai colleghi (eccetto il primo) che hanno avuto premure del mio stato. Questo per tranquillizzare ulteriormente quanti con messaggi, chiamate, impegni di disponibilità di aiuto (vivo da solo) mi hanno fatto sentire non solo. Un grazie di cuore anche agli infermieri e OSS del mio reparto! Forse una immeritata manifestazione di affetto”.

Assurdo, ma vero.

Leggi anche:

Palladino (Infermiere) contro Cecchi Paone (Giornalista): “non mi sono mai vaccinato, mai ammalato e mai morto di COVID”.

Anche gli Infermieri Palladino (Italexit) e D’Aiello (UP) alla caccia di uno scranno in Parlamento.

Infermiere, sindacalista e free-vax. Palladino si scaglia contro le vaccinazioni obbligatorie anti-Covid: non siamo cavie.

Enzo, Infermiere no-vax: “reintegrato dopo 14 mesi di sofferenze, abbandonato dallo Stato, ora torno al lavoro”.

________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts