esame-terza-media-2021,-voto-finale:-media-aritmetica-tra-ammissione-e-prova-orale.-faq-del-ministero

Esame terza media 2021, voto finale: media aritmetica tra ammissione e prova orale. FAQ del Ministero

Esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2020/21, attribuzione voto finale: media aritmetica tra voto di ammissione e voto prova d’esame (prova orale). FAQ MI

Esame III media 2020/21

L’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, per il solo  a.s. 2021/22, consta di una sola prova orale e della redazione e presentazione di un elaborato da parte degli alunni, come dispone l’OM n. 52/2017.

L’esame si svolge in presenza tra il termine delle lezioni e il 30 giugno, salvo eventuali disposizioni dell’autorità sanitaria ed eccetto alcuni particolari casi, per i quali la prova si svolgerà in videoconferenza o in altra modalità telematica sincrona.

Queste le procedure e gli adempimenti legati all’esame, al suo svolgimento e alla valutazione degli alunni:

  • assegnazione tematica elaborato da parte del consiglio di classe a ciascuno studente entro il 7 maggio 2021;
  • supporto docenti agli allievi nella realizzazione dell’elaborato e nella scelta della forma che lo stesso deve avere;
  • trasmissione al consiglio di classe dell’elaborato da parte degli studenti entro il 7 giugno 2021;
  • scrutinio finale per delibera ammissione all’esame e attribuzione relativo voto in decimi;
  • riunione preliminare;
  • svolgimento esame;
  • valutazione finale.

Scrutinio finale

In sede di scrutinio finale, il consiglio di classe delibera l’ammissione all’esame di ciascun alunno con l’attribuzione del relativo voto in decimi, sulla base del percorso scolastico triennale compiuto da ognuno di essi.

Ricordiamo che, per l’a.s. 2020/21, sono ammessi all’esame di Stato di I grado gli alunni che siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) aver frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, definito dall’ordinamento della scuola secondaria di primo grado, fatte salve le eventuali motivate deroghe deliberate dal collegio dei docenti, anche con riferimento alle specifiche situazioni dovute all’emergenza epidemiologica;

b) non essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione all’ esame di Stato prevista dall’artico lo 4, commi 6 e 9bis, del decreto del Presidente della Repubblica 24 giugno 1998, n. 249.

Da evidenziare che:

  • tra le deroghe previste (e relative alla frequenza dei tre quarti del monte ore annuale) vi è una novità costituita dal fatto che i collegi docenti possono deliberare deroghe legate anche all’emergenza epidemiologica;
  • non è previsto che gli alunni, ai fini dell’ammissione, abbiano la sufficienza in tutte le discipline (come del resto già disposto dal DM n. 741/2017), ragione per cui i consigli di classe possono procedere all’ammissione di un alunno che presenti un’insufficienza in una o più discipline, secondo i criteri deliberati dal collegio docenti e inseriti nel PTOF. Da sottolineare che l’OM, pur non prevedendo la necessità che gli alunni abbiano la sufficienza in tutte le discipline, non prevede nulla al riguardo in relazione all’attribuzione del voto di ammissione, diversamente dal citato DM 741/2017. Quest’ultimo, infatti, nel caso in questione, ossia di parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o più discipline, dispone che il consiglio può attribuire all’alunno un voto di ammissione anche interiore a 6/10.

Le prove nazionali Invalsi, pur svolgendosi (condizioni epidemiologiche permettendo) non costituiscono requisito d’ammissione all’esame.

Voto finale

Una volta ammessi e sostenuta la prova orale, ai candidati è attribuito il voto finale, deliberato dalla commissione su proposta della sottocommissione.

Il voto finale è frutto della media tra voto di ammissione e voto della prova d’esame. La media è arrotondata all’unità superiore per frazioni pari o superiori a 0,5.

Il Ministero dell’Istruzione, con un’apposita FAQ, ha puntualizzato che il voto finale scaturisce dalla media artimetica tra i due voti (ammissione e prova esame) succitati e che va esclusa la possibilità di effettuare una media ponderata.

La FAQ

2. Come si calcola la media tra il voto di ammissione e la valutazione dell’esame, prevista dall’articolo 4 comma 2 dell’OM 52/2021?

Si tratta di una media aritmetica tra i due voti; è esclusa la possibilità di effettuare una media ponderata.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *