f1,-bernie-ecclestone:-“sebastian-vettel-deve-dimenticare-gli-anni-in-ferrari,-mick-schumacher?-ha-molto-del-genio-del-padre”

F1, Bernie Ecclestone: “Sebastian Vettel deve dimenticare gli anni in Ferrari, Mick Schumacher? Ha molto del genio del padre”

Il Mondiale 2021 di F1 è ormai prossimo, il 28 marzo si comincerà e la domanda sarà sempre la stessa: chi riuscirà a battere Lewis Hamilton e la Mercedes?

Una stagione che dal punto di vista ha riservato alcuni cambiamenti tecnici, ma soprattutto mutamenti tra i piloti notevoli. In primis l’addio del tedesco Sebastian Vettel alla Ferrari. Dopo sei anni, infatti, le strade del teutonico della Rossa si sono divise e l’obiettivo mondiale non è stato centrato. Per cui l’obiettivo di Seb è quello di ripartire in Aston Martin e ritrovare le sue motivazioni. A esserne convinto è l’ex boss del Circus Bernie Ecclestone, che in un’intervista concessa a Sport1.de, ha dichiarato: “La cosa migliore che Vettel può fare è dimenticare gli anni alla Ferrari. Quello che molti potrebbero anche non sapere è che è un ragazzo molto sensibile. Adora essere amato. Alla Ferrari non è successo“, le parole di Ecclestone.

Altro tema di interesse di questa F1 sempre rimanendo in tema di piloti è l’esordio di Mick Schumacher, figlio di Michael, che sarà alla guida della Haas. Anche su di lui Bernie ha detto la propria: “L’ho incontrato un paio di volte, ma non abbastanza spesso per dire davvero che lo conosco. Tuttavia, penso che abbia molto del genio di suo padre. Sarei molto deluso se non vedessimo grandi cose da lui in futuro.


Non si può prevedere se qualcuno ha il potenziale per diventare campione del mondo. Una cosa è certa però, Mick darà il massimo. Le sue prestazioni finora sono state molto buone, quindi non c’è motivo per cui non possa diventare campione. Vorrei che una squadra si prendesse cura di lui e gli desse una buona macchina per diventare campione del mondo. Anche persone come Hamilton non vinceranno una gara senza una buona macchina“.

Fonte: Sport1.de

FOTOCATTAGNI

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *