di

La Fed di Jerome Powell ha rivisto al rialzo in modo significativo l’outlook sul tasso di inflazione Usa del 2021, al 2,4%, ben oltre l’1,8% atteso dal consensus. Alzate anche le previsioni per l’inflazione misurata dal PCE per il 2022 e il 2023.

L’inflazione rappresentata dal PCE core è attesa al 2,2% nel 2021, contro il +1,8% atteso a dicembre. Per il 2022 le previsioni sono di un dato core del 2% e per il 2023 pari al 2,1%.

Nel lasciare i tassi vicini allo zero, la Fed di Jerome Powell ha aggiornato anche le proprie stime di crescita sul Pil Usa: ora prevede un’espansione dell’economia del 6,5% nel 2021, rispetto al +4,2% atteso nel meeting di dicembre 2020. La banca centrale Usa guidata da Jerome Powell ha rivisto al rialzo anche le stime sul Pil Usa del 2020, dal +3,2% atteso in precedenza al tasso di crescita del 3,3%.