fedez-e-la-morte-di-gianluca-vialli:-“con-lui-ho-pianto-al-telefono-prima-dell

Fedez e la morte di Gianluca Vialli: “Con lui ho pianto al telefono prima dell

“Non mi era mai capitato nella mia vita di piangere al telefono con una persona che non conoscevo, ma che conosceva il mio stesso dolore in quel momento. Mi ha dato una mano non dovuta, ma incredibile”. E’ un Fedez visibilmente commosso, quello che ha deciso di salutare pubblicamente Gianluca Vialli.

E’ lo stesso cantante a spiegarlo in un video pubblicato sul suo profilo Instagram: “Purtroppo ho appreso ora della morte di Gianluca Vialli. Faccio questo video per ricordarlo perché, pur non avendolo mai conosciuto di persona è stata una persona straordinaria che mi ha dato una mano incredibile: abbiamo subito tutti i due lo stesso intervento per due patologie diverse. Avremmo dovuto vederci, ci eravamo promessi di fare la foto con la nostra cicatrice”. E ancora: “Condoglianze alla famiglia e un saluto grande a Gianluca: sono veramente costernato dal non essere riuscito a conoscerti più a fondo. Pur avendo avuito una conoscenza epistolare e telefonica mi hai dato tanto ed è giusto che le persone lo sappiano”.

Anche Chiara Ferragni ha voluto salutare l’ex calciatore: “Sei una grande persona e non smetterò mai di ringraziarti per l’energia e la dolcezza che hai condiviso con Fede prima dell’operazione. Grazie per quello che hai fatto per noi e per tutti quanti”, ha scritto l’imprenditrice ditigale in una storia su Instagram. 

Tutto era iniziato lo scorso marzo quando Fedez aveva scoperto di avere un raro tumore neuroendocrino del pancreas. Dopo un intervento di sei ore, nelle settimane successive aveva tenuto aggiornati i fan sui social con il racconto della convalescenza e infine il ritorno a casa e la ripresa delle attività. E’ allora che il rapper aveva raccontato del legame che si è creato con Vialli proprio a causa della malattia comune. Fu l’ex calciatore a chiamarlo ed è con lui che, ricorda adesso Fedez, si era lasciato andare al pianto. “Fino a qualche giorno fa non ci conoscevamo nemmeno – aveva scritto su Instagram – poi una telefonata pochi giorni prima dell’intervento che difficilmente dimenticherò”. E si è promesso di provare a fare lo stesso, in futuro: “Spero di poter dare un po’ di supporto alle persone così come tu hai fatto con me. Grazie davvero, col cuore”.

Anche lo scorso dicembre, quando Vialli aveva annunciato l’addio alla Nazionale per curarsi, Fedez aveva voluto ringraziarlo pubblicamente “per il conforto e la forza durante la malattia”. “Spero un giorno di riuscire a sdebitarmi per quello che ha fatto per me. Forza Gianluca siamo tutti con te”, aveva scritto su Twitter. Fino alla promessa di incontrarsi. E a quella foto con le cicatrici che non potranno più fare.

Related Posts