fedez-ed-il-codacons:-sul-palco-del-primo-maggio-c’e-stata-pubblicita-occulta?

Fedez ed il Codacons: sul palco del primo Maggio c’è stata pubblicità occulta?

Il Codacons decide ancora una volta di attaccare Fedez per una possibile pubblicità occulta sul palco del primo Maggio. 

fedez e il codacons
(fonte: web source)

L’intervento di ieri del famoso influencer ha fatto decisamente discutere.

In molti, infatti, hanno commentato le sue parole ed il modo in cui ha deciso di comunicarle. Oggi, tutto il mondo del web è in fibrillazione, commentando non il contenuto delle parole di Fedez ma Fedez stesso. Mossa di marketing ben riuscita? Sì, con ogni probabilità. Il Codacons, vecchio nemico dell’influencer, ha deciso di investigare su una possibile pubblicità occulta: quella sbagliata, però!

Fedez ed il Codacons: nuova puntata dopo il discorso sul palco del primo Maggio

fedez e il codacons
(fonte: stories ufficiali Instagram)

Si trova sulla bocca di tutti: parliamo dell’intervento dell’influencer Fedez che dal palco del primo Maggio ha deciso di parlare di censura. Oggi, il suo discorso, ha decisamente polarizzato la discussione politica: o sei con Fedez o sei contro di Fedez. Un modo di discutere e di affrontare la questione decisamente affine a quello di tanti leader politici, che hanno minimizzato ed eliminato l’analisi critica dalla discussione pubblica, per trasformarla in un tifo da stadio.

Se questo era l’intento dell’influencer, possiamo ben dire che ha avuto ragione: ad oggi, infatti, nessuno parla del DDL Zan ma tutti parlano di Fedez. Dopo aver attirato l’attenzione su di , quindi, l’influencer è pronto per il suo bagno di folla e di fama. Tra critiche e smentite, registrazioni tagliate ad arte (che verranno messe a disposizione, dice l’influencer, ma che ancora non si sono viste), spunta anche il Codacons.

LEGGI ANCHE –> Felicissima Sera, lo sketch di Pio e Amedeo fa discutere il web

L’influencer commenta la possibile nuova inchiesta dicendo “Effettivamente mi stavo preoccupando. Adesso posso dormire tranquillo“. Il riferimento è alla notizia che il Codacons sta valutando se procedere o meno nei confronti dell’influencer che ha indossato un cappellino con il logo della Nike durante tutta la sua performance sul palco.

Si è trattato di pubblicità occulta? Impossibile, ad oggi, stabilirlo. Di certo l’outfit dell’influencer (completamente vestito di nero e con un cappello con visiera con il logo della Nike ben visibile) è da ieri sotto il occhi di tutti. L’associazione per la difesa dei diritti dei consumatori, quindi, ha deciso di prendere posizione… contro tutti!

Due circostanze gravissime: ☝🏻La prima è l’ingiustificabile tentativo di censura che la Rai ha opposto all’intervento di Fedez;

✌🏻 La seconda è l’immensa pubblicità occulta ad una marca sportiva fatta dal palco del concerto primo maggio.”

Questo il testo del tweet dal profilo ufficiale del Codacons, con il quale l’associazione ha fatto sapere che si muoverà per accertare che cosa sia successo. Federico Lucia (il vero nome di Fedez), condividendo la notizia nelle sue stories, ha fatto sapere di essere tranquillo a riguardo.

Di certo, infatti, il potere mediatico di cui si è appropriato oggi, con una mossa di marketing molto più riuscita rispetto al cappellino indossato, gli garantisce un palcoscenico niente male. Che il Codacons abbia scelto la pubblicità occulta “sbagliata” sulla quale indagare?

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *