fondazione-silvio-tronchetti-provera:-premiati-studenti-di-data-science

Fondazione Silvio Tronchetti Provera: premiati studenti di Data Science

Agli studenti più meritevoli del corso di Laurea Magistrale in Data Science dell’Università Bicocca di Milano la Fondazione Silvio Tronchetti Provera ha riconosciuto 12 premi.

Fondazione Silvio Tronchetti Provera

La Fondazione Silvio Tronchetti Provera ha assegnato oggi dodici premi di laurea agli studenti più meritevoli tra quelli iscritti nell’anno accademico 2018/2019 al corso di Laurea Magistrale in Data Science dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca che si sono laureati entro giugno scorso.

Istituita dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca nel 2017 in risposta alla veloce evoluzione e alle crescenti esigenze del mondo digitale, la Laurea Magistrale in Data Science registra oggi un tasso di occupazione che vede l’impiego in tempi brevi di oltre il 90% degli studenti, ma c’è anche chi riceve offerte di lavoro ancor prima della laurea. Il corso vede inoltre una crescente partecipazione femminile, pari oggi a oltre un terzo del totale, in deciso aumento rispetto agli anni precedenti, nonché, a testimonianza di un diffuso interesse, un’eterogenea provenienza degli studenti, che per oltre il 30% giungono da Atenei non della Lombardia: il 12% dal Nord Italia, l’11% dal Centro e l’8% dal Sud.

La Fondazione Silvio Tronchetti Provera ha contribuito attivamente nella definizione dei contenuti del corso di laurea fin dalla sua nascita e ha collaborato ad alimentare i contatti tra l’Università e il mondo aziendale, in linea con il suo costante obiettivo di incentivare i giovani nel conseguimento di lauree scientifiche. Nel caso della laurea magistrale in Data Science si tratta di un importante contributo alla trasformazione digitale che sta profondamente cambiando i paradigmi tradizionali delle imprese e costituisce un’importante opportunità di crescita e sviluppo per l’intero sistema Paese.

Con il corso di Laurea Magistrale in Data Science”, afferma la rettrice Giovanna Iannantuoni, “l’Università di Milano-Bicocca forma dei professionisti capaci di inserirsi immediatamente nel mondo del lavoro grazie ad un percorso formativo interdisciplinare e strutturato in maniera tale da accrescere anche le soft skill. I rapporti con le aziende, inoltre, consentono ai nostri studenti di essere già pronti per le sfide che li attendono al termine del percorso di studi. Gli assegni di studio riconosciuti anche quest’anno dalla Fondazione Tronchetti Provera rimarcano l’importanza del rapporto tra università e mondo delle imprese e, al tempo stesso, premiano l’impegno degli studenti più meritevoli e lo sforzo dell’ateneo per la loro formazione”.

La pandemia ha accelerato il processo di trasformazione digitale che era già in corso“, sottolinea Marco Tronchetti Provera, Presidente della Fondazione Silvio Tronchetti Provera, “e sta portando a nuovi ruoli organizzativi, a modelli imprenditoriali agili e trasversali e alla richiesta di figure lavorative sempre più specializzate. In questo contesto la Scienza dei Dati assume un’importanza sempre più rilevante per il mercato del lavoro con cui i giovani si dovranno confrontare ed è per questo motivo che sosteniamo e incoraggiamo la partecipazione alla Laurea Magistrale in Data Science fornendo assegni di laurea ai 12 studenti più meritevoli”.

Gli studenti vincitori sono stati selezionati da una commissione composta dai professori Carlo Batini, Andrea Maurino e Gabriella Pasi dell’Università di Milano Bicocca, e da Giada Tronchetti Provera e Lucio Pinto, rispettivamente vicepresidente e direttore della Fondazione Silvio Tronchetti Provera.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *