gamba,-i-salumi-made-in-bergamo-che-hanno-stregato-il-gambero-rosso

Gamba, i salumi made in Bergamo che hanno stregato il Gambero Rosso

Persino il Gambero Rosso ha premiato la bontà e qualità dei loro salumi. E con il massimo dei voti, peraltro. “In centocinquant’anni di storia non abbiamo mai partecipato ad un concorso. Siamo bergamaschi, preferiamo volare basso e lavorare – dice Edoardo Gamba -. Ebbene, la prima volta che lo abbiamo fatto ci hanno dato il ‘Nobel del Salame’. Che dire… Ne siamo orgogliosi”.

È solo un aneddoto recente di una storia in realtà secolare. Quella del Salumificio Gamba di Villa d’Almè, cominciata nel lontano 1880 da Giovanbattista e tramandata di generazione in generazione fino ai giorni nostri. “Non a caso lo diciamo sempre – sottolinea Edoardo – le nostre ricette sono come quelle di una volta. E non è un modo di dire”.

Oggi al timone dell’azienda – arrivata a contare una ventina di dipendenti – ci sono papà Pierluigi e la zia Claudia, che portano avanti la lunga tradizione nella produzione di salumi bergamaschi, pancette, lardi e altri prodotti artigianali ma anche carni e formaggi. Come l’ apprezzatissima salsiccia piccante con peperoncino e finocchietto selvatico. E la slinzega: altro salume pregiato, tipico delle valli del nord Italia. Un prodotto rustico, ma allo stesso tempo elegante.

Tutti prodotti senza additivi e conservanti. Del resto, le tante certificazioni bio e di qualità testimoniano il sempre rinnovato sforzo della famiglia Gamba nel valorizzare i prodotti tipici e naturali. Ciò significa attenzione alla selezione delle materie prime, rispetto della filiera corta e del km zero, ecosostenibilità e… pazienza. Seguendo i tempi necessari per stagionare.

“I fattori che entrano in gioco nella produzione di un salume di qualità sono tantissimi e interessano tutti i processi al suo interno – spiegano dall’azienda -: la selezione della materia prima, il sistema di lavorazione delle carni, il processo di salagione, l’utilizzo delle spezie, l’asciugatura , la stagionatura, lo stoccaggio e il confezionamento”.

A fare la differenza, poi, sono il tempo e gli elementi naturali. “Che garantiscono al prodotto tutte quelle peculiarità indispensabili per distinguersi. Ai nostri salumi – garantiscono dalla famiglia Gamba – diamo tutto il tempo necessario per stagionare in modo adeguato e senza forzature. Anche per questo, ogni nostro salume sprigiona tutta la bontà della terra bergamasca dalla quale proviene”.

Nei progetti a breve termine del salumificio, c’è un nuovo portale e-commerce per la vendita dei prodotti online, fondamentale visto il perdurare dell’emergenza sanitaria. Nel frattempo, il servizio di consegna a domicilio è stato esteso ai paesi di Almè, Almenno San Bartolomeo e San Salvatore, Bergamo, Capizzone, Paladina, Petosino, Ponte Giurino, Sant’Omobono Terme, Sedrina, Sorisole, Strozza, Valbrembo e Zogno. Per maggiori info visitare il sito https://salumificio.it/.

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *