generali-colloca-con-successo-il-suo-primo-sustainability-bond

Generali colloca con successo il suo primo Sustainability Bond

24 Giugno 2021

(Teleborsa) – Generali ha collocato un nuovo titolo Tier 2 da 500 milioni di euro con scadenza giugno 2032, emesso in formato “sustainable” ai sensi del proprio Sustainability Bond Framework. I proventi netti dei titoli saranno utilizzati per finanziare/rifinanziare “Eligible Sustainability Projects”. Inoltre, sarà effettuata una donazione pari a 50.000 euro a The Human Safety Net,- ONLUS, la fondazione creata da Generali con l’obiettivo di liberare il potenziale delle persone che vivono in condizioni di vulnerabilità.

In fase di collocamento dei titoli, sono stati raccolti ordini pari a 2,2 miliardi di euro, da più di 180 investitori istituzionali internazionali altamente diversificati, tra cui una significativa rappresentanza di fondi con mandati sostenibili/SRI. L’emissione ha suscitato un forte interesse da parte degli investitori internazionali, che hanno rappresentato circa il 93% degli ordini assegnati. Il 36% dei titoli è stato allocato a investitori francesi e del Benelux, il 29% a investitori tedeschi e svizzeri e circa il 14% a investitori italiani e spagnoli.

“L’operazione allungherà ulteriormente la vita media del nostro debito, coerentemente con il nostro approccio proattivo nella gestione del profilo delle scadenze obbligazionarie e darà l’opportunità a Generali di finanziare progetti ambientali e sociali – ha commentato il Group CFO di Generali, Cristiano Borean – Inoltre, l’operazione porterà a un’ulteriore riduzione degli interessi passivi lordi annuali considerando il nostro profilo di debito. La sostenibilità è uno dei presupposti che sostengono la strategia Generali 2021. Sono lieto della forte accoglienza del nostro primo Sustainability Bond, che conferma il nostro impegno per la sostenibilità e per supportare lo sviluppo del mercato dei green, social e sustainability bond in Europa”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *