green-pass-italiano-per-viaggiare:-le-regole-in-un-nuovo-dpcm,-quando-entra-in-vigore

Green pass italiano per viaggiare: le regole in un nuovo Dpcm, quando entra in vigore

Green pass italiano per viaggiare: tutte le regole in un nuovo Dpcm. Cosa bisogna sapere e quando entra in vigore

green pass italiano dpcm
Green pass italiano: tutte le regole in un nuovo Dpcm (Foto Adobe Stock)

Arriva finalmente il Green pass italiano. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato oggi il nuovo Dpcm che contiene le regole per l’applicazione del nuovo strumento che consentirà la libera circolazione in Italia e in Europa, insieme alla partecipazione ad alcuni grandi eventi.

Il Green pass era stato formalmente introdotto in Italia dal decreto riaperture di aprile, poi erano state introdotte alcune modifiche con il decreto legge 18 maggio n. 65, con nuove regole su validità e durata.

Il regolamento finale, tuttavia, era atteso con un nuovo Dpcm, con le modalità tecniche di funzionamento, i dati inseriti nel certificato e le modalità tecniche di funzionamento della piattaforma nazionale Digital Green Certificate (DGC), dove saranno raccolti i dati dei richiedenti e dove scaricare i Green pass.

Il Green pass italiano sarà conforme a quello europeo che entrerà in vigore il 1° luglio.

Ecco tutto quello che bisogna sapere sul certificato verde digitale Covid-19 italiano.

Leggi anche –> Green pass italiano: via libera del Garante ma non sulla App IO

Green pass italiano: tutte le regole in un nuovo Dpcm

Finalmente, anche l’Italia avrà il suo Green pass o certificato verde Covid-19 per spostarsi liberamente sul territorio nazionale (nelle zone rosse e arancioni) e in Europa, senza obbligo di quarantene o ulteriori test. Il pass servirà anche per partecipare a grandi eventi per i quali è richiesto, ai matrimoni e per l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA).

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato il nuovo Dpcm che contiene il regolamento sul certificato verde. La firma era attesa da giorni. Con il decreto si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul “Green Pass” – precisano fonti del governo –  che a partire dal prossimo 1° luglio garantirà la piena interoperabilità delle certificazioni digitali di tutti i Paesi dell’Unione.

La novità è che il Green pass si potrà ottenere anche in farmacia, utilizzando la tessera sanitaria. Così come potrà essere chiesto la proprio medico di base o al pediatra di libera scelta, sempre con la tessera sanitaria.

Come si ottiene

Il Green pass italiano o certificato verde digitale si può ottenere sulla piattaforma nazionale Digital Green Certificate (DGC) già attiva. Si può richiedere con l’identità digitale SPID, con la Carta d’identità elettronica (CIE) o semplicemente con i dati della Tessera sanitaria. Il pass si può scaricare anche sulla App Immuni e dal sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale.

Da Palazzo Chigi fanno sapere che tutte le certificazioni associate alle vaccinazioni effettuate fino al 17 giugno saranno disponibili sulla piattaforma nazionale entro il 28 giugno. Quindi, la piattaforma per il rilascio delle certificazioni sarà progressivamente aggiornata con le vaccinazioni successive.

Il green pass italiano sarà disponibile in formato digitale, per la visualizzazione e la stampa cartacea, su computer, tablet o smartphone.

Come abbiamo già spiegato, il Green pass italiano sarà rilasciato ai vaccinati, anche con una sola dose, con validità dopo 15 giorni, ai guariti dal Covid e a chi si è sottoposto a un test con risultato negativo per il Coronavirus.

Dal 1° luglio la Certificazione verde COVID-19 italiana sarà valida come EU digital COVID certificate (Green pass europeo) e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

Per ricevere informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

Leggi anche –> Una sola dose di vaccino per viaggiare? Ecco dove si può andare

green pass italiano garante
Green pass italiano: via libera del Garante (Foto Adobe Stock)

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *