il-giorno-e-la-storia-–-il-giorno-e-la-storia-–-gli-americani-a-legnano,-bravi-ragazzi…-anzi-no-–-legnano-–-varese-news

Il giorno e la storia – Il giorno e la storia – Gli americani a Legnano, bravi ragazzi… anzi no – Legnano – Varese News

Nei documenti del parroco di Legnanello, don Luigi Contardi, l’atteggiamento ambiguo dei militari americani, ammirati per il loro contegno religioso, disapprovati per quello tenuto con le ragazze legnanesi

Il giorno e la storia, mese di maggio

Maggio 1945: Gli americani a Legnano

Don Luigi Contardi, parroco di Legnanello, scrive sul Chronicon: «Entrano i Soldati Americani e prendono stanza alla Caserma della Canazza. Alle ore 15 il Cappellano Militare Americano celebra la S. Messa alla presenza di una cinquantina di Americani e presenzia pure numeroso popolo; tiene discorso in inglese e quattro di questi Soldati ricevono la S. Comunione. Tutti sono di ammirazione per il loro contegno e pietà.»

Solo un paio di settimane più tardi don Luigi cambia idea sul “contegno” dei soldati. «20 maggio. I Militari assistono nuovamente alla S. Messa e celebra e predica il Cappellano Militare. All’onore del vero sul principio si tennero costumati, ma poi… Poveri figlioli! Bisogna dire che se non ci fossero le donne certo scandalo non si troverebbe…»

Beh, arrivano dall’America e parlano inglese, ma sono ragazzi e a Legnano le ragazze certo non mancano… e anche se parlano italiano o dialetto legnanese… beh, ci si può intendere lo stesso. O no?

Renata Pasquetto

Leggi i commenti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *