il-quadrifoglio-di-cerro-maggiore:-“attenzione-ai-truffatori,-non-c'e-alcuna-raccolta-fondi-porta-a-porta”-–-legnanonews

Il Quadrifoglio di Cerro Maggiore: “Attenzione ai truffatori, non c'è alcuna raccolta fondi porta a porta” – LegnanoNews

In questi giorni alcuni cittadini hanno ricevuto alcune chiamate sospette: sconosciuti annunciavano il passaggio di personale per una presunta raccolta fondi. Iniziativa mai avviata.

truffa

«Non c’è nessuna raccolta porta a porta per l’associazione “Il Quadrifoglio” di Cerro Maggiore».  Ad allertare della truffa in atto in questi giorni sono i referenti dell’associazione. In questi giorni diversi cittadini hanno ricevuto alcune chiamate sospette: sconosciuti al telefono annunciavano il passaggio di personale per una presunta raccolta fondi. Iniziativa mai avviata. Le tentate truffe raccontate dai cerresi a Tarcisio Martinotto presidente della nota associazione sono risultate sei.

Così l’associazione ha allertato la comunità: «Alcuni cittadini e associati ci hanno segnalato di aver ricevuto una telefonata che anticipava il passaggio di una persona da noi incaricata per ricevere un’offerta in denaro per la nostra associazione – spiega Martinotto -. Attenzione è un truffa. Noi non abbiamo mai incaricato personale per una raccolta porta a porta. E non lo faremo mai. Se qualcuno si presenta affermando di essere impegnato in una raccolta per l’associazione “Il Quadrifoglio” non aprite la porta di casa e chiamate subito il comando di Polizia Locale 0331518566».

I truffatori colpiscono in strada, porta a porta, sul web e anche al telefono. Nei giorni scorsi  un finto tecnico dell’Enel ha colpito in via Balbo a Legnano. Insieme ad un complice travestito da carabiniere, ha truffato una coppia di anziani. E recentemente ignoti hanno anche cercato, senza riuscirci, di truffare la legnanese Pinuccia Boggiani. Il consiglio resta sempre quello di non fidarsi di sconosciuti che chiedono soldi per strada, sul web oppure con ogni scusa tentano di entrare in casa. In caso di sospetto chiamare subito le Forze dell’Ordine o la Polizia Locale. 

Leggi i commenti

Related Posts