in-emilia-romagna-centinaia-di-donne-insegnanti-lontane-centinaia-di-km-dai-loro-figli.-la-protesta-del-cub-scuola-a-bologna

In Emilia Romagna centinaia di donne insegnanti lontane centinaia di km dai loro figli. La protesta del Cub Scuola a Bologna

Oggi decine di insegnanti – soprattutto donne – hanno protestato davanti all’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna, per chiedere l’abolizione del blocco della mobilità. Inizia così una nota del Cub Scuola Emilia Romagna.

“Sono centinaia le insegnanti nella nostra regione che, per 5 anni almeno, non potranno ricongiungersi ai loro cari e ai loro figli. Tante di loro saranno costrette ad abbandonare il lavoro. È questo il modo di tutelare i diritti delle madri lavoratrici di cui parlava, proprio oggi, il presidente del Consiglio Draghi?”, si legge ancora nella nota.

“La verità è che si tratta, per tante donne, di un dramma. Costrette a scegliere tra lavoro e famiglia, tante di loro abbandoneranno il lavoro”, conclude.

Una delegazione del presidio è stata ricevuta dal dirigente dell’Usp di Bologna, che riferirà al ministero dell’istruzione quanto riferito dal sindacato e dai lavoratori.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *