infiore-selection:-quando-la-carta-incontra-la-tecnologia

Infiore Selection: quando la carta incontra la tecnologia

Industrie Celtex Infiore Sélection

Consumare meno e consumare meglio, questo è il nuovo paradigma di consumo della grande distribuzione dal volto mutato. Una Gdo, in cui l’acquisto è passato da semplice atto di consumo a vera e propria esperienza di utilizzo da parte di un consumatore 4.0, aggiornato sui driver di acquisto.

Dalla filiera controllata alla sostenibilità delle aziende produttrici, dagli imballaggi sostenibili in carta o plastica riciclata fino a prodotti biologici ed ecologici: oggi più che mai la GDO si fa portavoce di qualità, rispetto ambientale e riduzione degli sprechi.

Proporre referenze innovative, sostenibili e in linea con i nuovi criteri ambientali è la risposta al cambiamento. E’ il caso di Industrie Celtex, impresa del settore cartario specializzata nella produzione di tissue, carta ad uso igienico sanitario, tessuto non tessuto e sistemi di dispensazione per il mercato professionale.

Da player della paper valley lucchese e forte di una solida esperienza acquisita al contatto con gli specialisti del pulito, Industrie Celtex presenta al grande pubblico Infiore Selection, una carta dalla qualità professionale in formato casa.

Roberto Tosca Industrie Celtex
Roberto Tosca, direttore commerciale Industrie Celtex

“Infiore Selection – sostiene Roberto Tosca, Direttore Commerciale di Industrie Celtex, – è l’esperienza professionale del saper fare carta portata a scaffale. Soluzioni, quali asciugatutto, tovaglioli, carta igienica e panni per affrontare in casa le piccole e grandi sfide di tutti i giorni. Una carta dall’anima tecnologica, nata per il mondo dei professionisti e capace di sorprendere i clienti GDO per le elevate performance”.

“Anche nel packaging Infiore Selection esce dagli schemi – ribadisce Tosca, – poiché la trasparenza è sinonimo di autentica qualità senza inutili orpelli. Prestazioni di livello professionale applicate all’ambiente domestico, per usare solo quanto basta, eliminando tutti gli sprechi. Linee minimali in cui la carta si mostra ancora prima dell’acquisto per confermare nel ‘moment of truth’ la percezione qualitativa”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *