ischia,-si-scava-a-mani-nude-tra-inutili-polemiche-e-proclami

Ischia, si scava a mani nude tra inutili polemiche e proclami

Ischia, si scava a mani nude tra inutili polemiche e proclami – Famiglie annientate, sogni spezzati per sempre, vite appena iniziate risucchiate dalla tragedia. A Ischia si continua a scavare a mani nude, perchè in certe zone i mezzi dei soccorritori non riescono ad arrivare. Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, l’isola è stata infatti colpita da una forte ondata di maltempo, che ha provocato una devastante frana a Casamicciola. Si cercano nel fango gli altri 4 dispersi.

Otto al momento le vittime accertate. Oggi si terrà un vertice di istituzioni e soccorsi, presieduto dal prefetto di Napoli, Palomba. Sull’isola sono al lavoro i soccorritori della Protezione civile, Carabinieri, Polizia, Vigili del fuoco e numerosi volontari. Restano 230 gli sfollati accolti nei palazzetti dello sport. Una trentina le abitazioni non agibili. In tutto questo accade che, mentre i volontari operano su una scena che urla disperazione e morte, i politici si preoccupano di attribuire agli uni o agli altri le colpe della tragedia. E si parla così, senza un minimo di tatto per le famiglie straziate, di abusivismo e condoni. Lo spettacolo offerto dalla politica italiana, che litiga con i morti ancora sotto il fango, è quantomeno triste e discutibile.

Dal ministro dell’Ambiente, secondo il quale “si dovrebbero mettere in galera i sindaci” (reazione che ha ammesso poi essere stata di pancia e un “Po’ forte”), al battibecco al vetriolo tra gli ex premier Giuseppe Conte e Matteo Renzi in relazione alle norme varate dal governo gialloverde nel 2018, emerge come sempre una classe politica incapace di risolvere i problemi. La fragilità del territorio è un dramma che il nostro Paese si trascina da anni, tra un condono e l’altro, e la messa in sicurezza dal dissesto idrogeologico, sulla quale l’Europa ha stanziato risorse enormi, resta un obiettivo troppo spesso solo proclamato. In queste ore servirebbero invece compostezza, solidarietà concreta alle famiglie colpite dal dramma e tanto, tanto lavoro per rimediare ad anni di incuria. E qualche volta, forse, sarebbe meglio tacere.

LM

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Related Posts