italia-spagna-1-1,-pareggia-morata-a-10′-dalla-fine-dopo-il-vantaggio-di-chiesa-–-la-diretta

Italia-Spagna 1-1, pareggia Morata a 10′ dalla fine dopo il vantaggio di Chiesa – La diretta

LA DIRETTA DELLA PARTITA

85′ Doppio cambio per Mancini: Locatelli e Belotti prendono il posto di Barella e Insigne

80′ GOL DI MORATA! Triangolazione tra l’attaccante juventino e Dani Olmo: Morata controlla bene e col sinistro trafigge Donnarumma

73′ Due cambi per l’Italia: Toloi e Pessina prendono il posto di Emerson e Verratti

72′ Errore di Donnarumma con i piedi in fase di costruzione, per poco non ne approfitta Oyarzabal

70′ Altro cambio per Luis Enrique: dentro Rodri per Koke

67′ Occasione Italia! Berardi, imbeccato da Chiesa, è solo davanti a Unai Simon ma in posizione defilata: il suo tiro finisce addosso al portiere spagnolo

61′ Un cambio per parte dopo la rete: nell’Italia entra Berardi per Immobile, nella Spagna dentro Morata al posto di Ferran Torres

59′ GOL DI CHIESA! Ripartenza di Insigne sulla sinistra, passaggio filtrante per Immobile che viene murato. Ma la palla resta lì e Chiesa si avventa: destro a giro strepitoso e azzurri in vantaggio

53′ Risposta dell’Italia! Insigne se ne va a sinistra, servizio per Barella che ribalta per Chiesa ma il destro dell’esterno juventino è strozzato. Unai Simon si distende e blocca

52′ Pericolo Spagna! Affondo di Oyarzabal a destra, servizio per Busquets che spara alto

51′ Ammonito Sergio Busquets: primo giallo della gara per il centrocampista del Barcellona per un fallo su Verratti

50′ Occasione Spagna! Dani Olmo innesca Fernan Torres, ma la diagonale di Di Lorenzo è perfetta. Il terzino chiude in angolo

48′ L’Italia riparte con maggiore verve dopo il riposo. Squadra più alta e maggior possesso palla. Equilibrio adesso a Wembley

46′ Si ricomincia! Nessun cambio dopo l’intervallo, in campo tornano gli stessi 22 che hanno iniziato la partita

FINE PRIMO TEMPO – Primo tempo di sofferenza per l’Italia, con la Spagna che domina a centrocampo grazie a Pedri e ai movimenti di Dani Olmo, schierato da falso nueve, spesso a supporto a centrocampo ma anche pericoloso in fase realizzativa. Luis Enrique fa saltare i piani azzurri cambiando 4 uomini, compreso Morata. Così la Spagna toglie punti di riferimento a Bonucci-Chiellini ed è brava con la coppia Koke-Busquets a tagliare l’ossigeno a Jorginho e Verratti. Risultato: l’Italia fatica a costruire. Gli azzurri sono sempre costretti a saltare il centrocampo, snaturando il proprio gioco. Mentre la Spagna è padrona del centrocampo e arriva spesso dalle parti di Donnarumma, sempre attento. Lampo nel finale per l’Italia con Emerson, innescato da Insigne, ma il tiro dell’esterno sinistro colpisce la traversa: è stato il primo tiro in porta azzurro nella partita

45′ Occasione Italia! Insigne innesca Emerson: traversa dell’esterno

38′ Partita difficile per l’Italia: la Spagna sta controllando il gioco con un possesso palla preciso e fitto, che costringe gli azzurri a rincorrere. E quando la palla è tra i piedi dei ragazzi di Mancini, la Roja toglie subito ossigeno ai piedi buoni di Verratti e Jorginho costringendo a lanciare lungo

25′ Ancora Spagna! Bella manovra della Roja sull’ennesimo rinvio sbagliato dagli Azzurri, poi Dani Olmo scarica il destro dal limite ma Donnarumma è attento e respinge

21′ Occasione Italia! Triangolo a sinistra tra Emerson e Insigne, l’esterno mette al centro ma né Immobile né Barella trovano il tempo per calciare in porta

15′ Nuova occasione per la Spagna su un errore di Barella a centrocampo. Ferran Torres è rapido a recuperare la palla, salta Jorginho ma il suo tiro è troppo chiuso e finisce a lato di Donnarumma

13′ Pericolo Spagna! Prima occasione per gli spagnoli: Pedri imbecca Oyarzabal tra Bonucci e Chiellini, ma l’attaccante perde il tempo da solo davanti a Donnarumma ed Emerson spazza.

11′ La Spagna guadagna metri con la sua fitta rete di passaggi e avanza così il suo baricentro. Attenti finora gli azzurri a controllare le Furie Rosse dalla trequarti in su

7′ Squadre molto corte e pochi spazi per costruire. La Spagna palleggia di più, Italia accorta in difesa e pronta a ripartire

3′ Prima verticalizzazione dell’Italia, scatto di Barella che tira da posizione defilata e colpisce il palo. Ma in fuorigioco

1′ Fischio d’inizio. Via alla semifinale

Squadre in campo

Le due squadre sono sul terreno di gioco, eseguiti gli inni nazionali.

Omaggio a Raffaella Carrà

Su richiesta della Federcalcio all’Uefa è stata inserita nella playlist utilizzata per il riscaldamento prima della partita ‘A far l’amore comincia tu’, una delle sue canzoni più amate e ballate. Sugli spalti sono presenti alcuni striscioni dedicati alla Carrà dai tifosi azzurri.

Le formazioni ufficiali

Mancini sceglie il consueto 4-3-3 con Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. Questi gli undici mandati in campo da Luis Enrique: Simon; Azpilicueta, Eric Garcia, Laporte, Jordi Alba; Koke, Busquets, Pedri; Ferran Torres, Dani Olmo, Oyarzabal. Allenatore Luis Enrique

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un’informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Italia-Spagna, il derby personale di Amedeo Carboni: “La Spagna? In questa fase potrebbe pagare l’assenza del blocco Real Madrid”

next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *